Nubi avvettive sul nord Italia: la neve sulle regioni settentrionali viene scaricata da altostrati e nembostrati

MeteoWeb

Le nubi che stanno portando le nevicate diffuse su gran parte delle regioni settentrionali, dal Piemonte al Friuli, passando per le coste del ponente ligure, sono prevalentemente di tipo avvettivo, derivate dallo scorrimento di masse d’aria molto umide e relativamente miti, d’estrazione oceanica, sopra lo strato di aria molto fredda e pesante (“lake cold”) isolato nei giorni scorsi sopra il Catino Padano, in prossimità del suolo. Tale scorrimento mite in quota, sopra il “cuscino freddo” depositato sopra l’area padana, sta favorendo lo sviluppo di una estesa copertura nuvolosa medio-bassa, caratterizzata da uno spesso altostrato e da nembostrati che stanno garantendo delle precipitazioni nevose diffuse, a tratti anche di moderata intensità. Fenomeni che andranno avanti fino alla prossima serata/notte, quando si comincerà ad assistere ad una graduale attenuazione dei fenomeni a partire dal Piemonte e dalla Liguria, mentre su gran parte del nord-est le iniziali nevicate del pomeriggio tenderanno rapidamente a girare in pioggia al piano, grazie all’avanzata dell’intenso flusso sciroccale dall’Adriatico.