Nuovo buco coronale sull’arto settentrionale del Sole

MeteoWeb
Credit: SDO

Un nuovo buco coronale di dimensioni molto grandi è stato avvistato sull’emisfero nord del Sole: l’immagine, ripresa come di consueto dal telescopio Solar Dynamics Observatory della NASA, si riferisce alle prime ore di questa mattina. Il buco coronale sta espellendo un flusso massiccio di vento solare nello spazio, che dovrebbe raggiungere l’orbita della Terra tra il 7 e l’8 Febbraio. A causa della posizione estremamente settentrionale nell’atmosfera della nostra stella, le particelle cariche non colpiranno in pieno il nostro pianeta, ma dovrebbero semplicemente sfiorarlo. Anche in questo modo, tuttavia, l’impatto dovrebbe innescare meravigliose aurore polari durante il fine settimana. Come ben sappiamo i buchi coronali sono aree in cui il campo magnetico si apre, permettendo al flusso di vento solare di essere espulso nello spazio. Sono eventi abbastanza frequenti durante i periodi di maggiore attività del ciclo undecennale, ma più rari rispetto ai brillamenti innescati dalle regioni attive. Il Sole si sta avviando al picco massimo del ciclo di Schwabe previsto per il 2013, anche se probabilmente risulterà il più basso degli ultimi 100 anni.