Pericolo valanghe in Toscana, una si è staccata in lucchesia

MeteoWeb

Pericolo slavine in Toscana dopo le nevicate della notte scorsa e il successivo rialzo delle temperature anche grazie alla mattina soleggiata. Una slavina si e’ staccata in provincia di Lucca intorno alle 10.30 interrompendo la strada che collega Stazzema al paese di Arni. Sul posto vigili del fuoco e personale della Provincia. Al momento non risultano feriti ma solo danni materiali alla strada a causa del fango e della neve scesi dalla montagna. Inoltre un comunicato della protezione civile della Provincia di Firenze ribadisce lo stesso pericolo per l’area di competenza, in specie nelle montagne dell’Appennino dove ancora nevica, in particolare nel Mugello dove e’ ancora chiusa la provinciale dell’Alpe di Casaglia proprio ”per possibili slavine”. Sempre nella provincia di Lucca un’ambulanza del 118 diretta a soccorrere un’anziana con problemi respiratori si e’ fermata tra Camaiore e Sant’Anna perche’ ostacolata dalla neve. I volontari e il medico hanno dovuto proseguire a piedi nella neve per un certo tratto finche’ non e’ arrivato un fuoristrada della protezione civile che ha permesso di mettere a bordo la paziente e portarla all’ospedale Versilia. Nevicate anche sul litorale, a Pietrasanta, Viareggio e Forte dei Marmi. Proseguono i disagi nel Pistoiese, anche in pianura, a causa della nevicata della notte e dove nevica anche stamani. Da ieri sera ci sono ancora famiglie isolate, specie nei piccoli borghi sparsi di montagna: i vigili del fuoco hanno ricevuto diverse chiamate da famiglie le cui case non state raggiunte dagli spalaneve. Sempre i vigili del fuoco sono intervenuti per recuperare un camion che trasportava bobine di carta uscito di strada a Pavana di Sambuca Pistoiese sulla Porrettana verso Bologna. L’intervento, cominciato alle 22 di ieri, si e’ concluso stamani alle 8, circa dieci ore dopo.