Pioggia di meteoriti in Russia, 15 persone ancora in ospedale

MeteoWeb

All’indomani della pioggia di meteore che ha provocato 1200 feriti nella Russia centrale, 15 persone sono ancora ricoverate in ospedale, fra cui tre bambini. Lo ha reso noto il ministero per le Emergenze, aggiungendo che le condizioni dei feriti sono stabili. Solo una donna, colpita alla spina dorsale, e’ stata trasferita a Mosca. Intanto sono circa 24mila le persone mobilitate per riparare i danni provocati ieri dal fenomeno, che ha danneggiato 4mila abitazioni nella regione di Chelyabinsk negli Urali. La maggior parte dei feriti sono stati raggiunti da frammenti dei vetri rotti per l’onda d’urto. E in un’area dove la temperatura e’ a -20 gradi, la rapida riparazione delle finestre e’ una vera e propria emergenza che sta impegnando migliaia di persone. Negli ospedali sono state usate coperte per tappare le finestre. Il meteorite, dal peso di circa 10 tonnellate, e’ esploso ad un’altezza fra 30 e 50 chilometri, provocando una pioggia di frammenti infuocati su una vasta aerea. Ma al momento nessun pezzo del meteorite e’ stato rinvenuto, ha detto il ministro per le emergenze, Vladimir Puchkov. Diversi sub sono stati oggi impegnati per tre ore, senza successo, per scandagliare un lago dove l’impatto di un frammento ha provocato un buco dal diametro di sei metri sulla superficie ghiacciata.