Pioggia di meteoriti in Russia, le testimonianze. C’è chi accusa gli Usa: “sono test bellici”

MeteoWeb

Lampi e scie di luce che attraversano a gran velocita’ il cielo, forti esplosioni da fonti invisibili, finestre in frantumi, allarmi auto e cellulari in tilt. E’ uno scenario apocalittico quello descritto dai testimoni oculari della pioggia di frammenti cosmici che ha investito oggi gli Urali russi. ”Un oggetto ha iniziato a esplodere in aria e poi ha continuato a terra, in una nube nera. La gente pensava fosse cominciata la guerra”, racconta un abitante di Emanzhilinske, 50 km da Cheliabinsk, interpellato dall’agenzia Interfax. A Chelyabinsk l’aria, riferiscono i residenti, odorava di polvere da sparo; all’alba vedono cadere un oggetto luminoso incandescente verde, simile a un petardo, con una lunghissima scia. Come la traccia di un jet a rovescio, o ”una palla di fuoco”, nota una donna intervistata da Itar-Tass. Nel distretto Leninsky alle 9.30 del mattino si sente un boato terribile: ”Mi sono svegliata di soprassalto, in un primo momento pensavo fosse caduto un aereo”. Andrei, tassista citato dal blogger Daryanoff: ”Ero in piedi accanto alla macchina, bevevo il caffe’. Improvvisamente e’ apparso un lampo nel cielo, come una saldatura, poco dopo un’esplosione. E ‘diventato molto caldo, 50 gradi, pensavo fosse esploso il gas in un palazzo”. Su Echo di Mosca Alla Eriomicheva da Cheliabinsk comunica: ”A scuola di mia figlia molti bambini erano in preda al panico, piangevano. I telefoni hanno smesso di funzionare a lungo. Ho un po’ di paura a pensare alla prossima notte”.

Niente pioggia di meteoriti sugli Urali, bensi’ un test di armamenti realizzato dagli americani per ”provocare guerre”. Ne e’ convinto il politico nazionalista russo Vladimir Zhirinovski. ”Quelle non sono meteore che cadono, ma un test di nuove armi americane” ha commentato l’incidente il leader del Partito liberal-democratico russo, citato dall’agenzia Ria Novosti, non nuovo a esternazioni scandalose. Lo spazio esterno ha le sue leggi, ha aggiunto Zhirinovski, ” Se [qualcosa] cade la’ fuori, e’ fatto da persone concrete, istigatori di guerre, sabotatori”.

La pioggia di meteroriti caduta oggi sulla Russia e’ stata provocata dall’esplosione di un unico meteorite nell’atmosfera che si e’ disintegrato prima di toccare terra. Lo ha detto un esperto dell’Esa, agenzia spaziale europea, Andres Ottenbacher. “I danni sono stati provocati dall’onda espansiva dell’esplosione“, ha detto Ottenbacher il quale non ha dubbi sulla natura del corpo celeste esploso. “Non era un satellite ma un meteorite che non fa differenze tra i paesi” ha detto.