Scossa di terremoto di magnitudo 3.8 al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, dove la terra trema da giorni

MeteoWeb

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.8 a 9.4km di profondità è stata avvertita alle 19:12 dalla popolazione del nord/est, con epicentro sulle preAlpi Friulane, vicino al confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, in provincia di Pordenone. L’epicentro è stato localizzato sui rilievi intorno Claut, piccolo borgo collinare.  E’ da due giorni che nella zona si verificano decine di scosse sismiche, di cui ben 6 hanno avuto una magnitudo superiore a 2.0, ma quella di stasera è stata in assoluto la più forte, distintamente avvertita dalla popolazione.