*Speciale MeteoWeb* – ‘Super-Nevicata’ al centro/nord, foto e diretta minuto per minuto

MeteoWeb

E’ iniziata ormai da molte ore la ‘Super-Nevicata’ di cui parliamo da giorni sull’Italia centro/settentrionale: seguiamo questo grande evento nevoso con un nostro Speciale, e  in questa pagina potrete trovare minuto per minuto la diretta della neve al centro/nord, anche grazie alle vostre segnalazioni: scriveteci e inviateci foto all’indirizzo di posta redazione@meteoweb.it.

————————————————————————————————————————————————————

16:40 – ALLERTA NEVE IN VENETO, SOCIETA’ DI GESTIONE DELLE STRADE REGIONALI IN PRE-ALLARME PER STASERA – Cinquanta mezzi dotati di spargi sale e lame sono fuori sulle strade regionali gestite da Veneto Strade. La situazione e’ piu’ complicata in provincia di Belluno, Verona e Treviso dove stanno operando i mezzi con le lame, mentre a Padova, Rovigo e Venezia per il momento le strade sono trattate solo con il sale. In questo momento la societa’ sta producendo il massimo sforzo, cercando di rispondere anche alle richieste dei comuni che sono particolarmente in difficolta’. ”Mi congratulo con i tecnici e i lavoratori di Veneto Strade – dice l’assessore regionale alla Mobilita’, Renato Chisso – che sono fuori per cercare di fronteggiare questa difficile situazione”.

16:20 – PIOGGIA A FROSINONE DOPO LE NEVICATE DI STAMATTINA – Neve anche a Frosinone e provincia in mattinata. Al momento i fiocchi bianchi si sono trasformati in pioggia. Sull’A1, all’altezza di Frosinone, secondo quanto di apprende dalla polstrada, si circola con qualche rallentamento per permettere il passaggio dei mezzi spargisale. Blocco per i mezzi pesanti all’altezza di Caianello in direzione sud e all’altezza di Orte in direzione Nord.

16:10 – CHIUSA LA STRADA STATALE 12 DELL’ABETONE E DEL BRENNERO – L’Anas comunica che la strada statale 12 ”dell’Abetone e del Brennero” e’ provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni all’altezza del km 50,900, in localita’ Bagni di Lucca (Lu), per consentire le operazioni di rimozione di un albero reso pericolante dalle precipitazioni nevose attualmente in corso. Forti nevicate, infatti, stanno colpendo tutto l’Appennino tosco/emiliano con accumuli abbondanti. Per garantire la sicurezza degli utenti il traffico e’ temporaneamente deviato sulla viabilita’ secondaria, con indicazioni in loco. Sul posto e’ intervenuto il personale Anas al fine di ripristinare la circolazione appena possibile. L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale e’ consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in ”App store” e in ”Play store”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.

16:00 – LA PROVINCIA DI TREVISO ATTIVA IL PIANO NEVE – La Provincia di Treviso e’ pronta ad intervenire in caso di emergenza. Il ”Piano Neve” provinciale, attivo da novembre, e’ sempre operativo. Ieri notte e questa mattina, sono stati effettuati i trattamenti necessari come quelli dei mezzi spargisale sulle strade provinciali per evitare il rischio di formazioni di ghiaccio. Per tutta la giornata i tecnici della Provincia hanno tenuto in costante monitoraggio le strade di competenza, e sono pronte le lame spalaneve per eliminare eventuali accumuli di neve in serata quando il traffico diminuira’ nelle zone a rischio. La Provincia dispone di una convenzione con 70 ditte con 200 mezzi pronti a intervenire rapidamente su tutti i circa 1.200 km di strade provinciali, in particolare nell’area della pedemontana. L’Amministrazione Provinciale invita comunque gli automobilisti alla prudenza, specie di notte quando cala la temperatura, perche’ il ghiaccio e’ molto piu’ pericoloso della neve. Di concerto poi, sono gia’ stati allertati i volontari della Protezione Civile che sono pronti a intervenire in caso di necessita’.

15:50 – TANTA NEVE SULLE VENEZIE, 10CM A CHIOGGIA MA ADESSO HA INIZIATO A PIOVERE – Ha nevicato per molte ore sulla costa veneta, e anche su Venezia città, con temperatura di 0°C. Pochi minuti fa, però, la precipitazione è diventata piovosa e la pioggia cade fitta con +1°C. L’aria più mite sta risalendo dall’Adriatico, spinga dallo scirocco, e la neve si limita nelle zone interne della pianura veneta. A Chioggia sono stati misurati ben 10cm di neve!

Credit: ESA

14:45 – STATO DI MASSIMA ALLERTA IN VENETO, TECNICI ENEL PRONTI A INTERVENIRE – In previsione del rischio di condizioni meteo avverse, in particolare di forti nevicate estese, Enel ha dichiarato lo stato di allerta in tutto il Veneto a partire da oggi e fino alla mattinata del 13 febbraio. Sara’ quindi potenziato il presidio del servizio elettrico nelle aree interessate attraverso l’allerta di tutto il personale, l’incremento del personale reperibile, la predisposizione dei mezzi speciali attrezzati anche con gruppi elettrogeni di diversa taglia e l’organizzazione del piano di emergenza con il coinvolgimento anche delle aziende esterne che lavorano per conto di Enel. Da oggi fino al termine dello stato di allerta l’attivita’, al di fuori del normale orario di lavoro, sara’ presidiata da oltre 200 i tecnici dell’Enel pronti ad intervenire sugli 84.000 km di linee elettriche di media e bassa tensione, i 158 impianti primari e le 41.000 cabine secondarie che compongono il sistema elettrico nelle sette province del Veneto.

14:20 – ALLARME DELLA CIA: “PARALISI DEI TRASPORTI CREA DISAGI ALL’AGRICOLTURA” – Con l’arrivo di ‘Big Snow’ e l’allerta meteo al Centro-Nord, torna l’incubo di una paralisi dei trasporti, che avrebbe effetti diretti sulle campagne, visto che in Italia nove prodotti agroalimentari su dieci viaggiano su strada per arrivare dal campo alla tavola. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori. Il blocco alla circolazione dei tir in undici regioni, dal Piemonte al Veneto fino alla Toscana e all’Umbria, assieme alla scarsa percorribilita’ di molte strade, soprattutto nelle zone interne – spiega la Cia – stanno creando i primi disagi nella distribuzione dei prodotti freschi e aprono la corsa alle grandi provviste di cibo. Ma il ‘caos viabilita” – continua la Cia – spaventa soprattutto le aziende situate nelle aree rurali e di montagna, ad esempio per l’approvvigionamento di concimi e mangimi, anche se gli agricoltori sono gia’ in azione con i loro mezzi per liberare strade ed evitare il rischio isolamento. Intanto il gelo polare fa esplodere le spese per il riscaldamento delle serre (+8 per cento), mentre le produzioni orticole in campo aperto rischiano il congelamento e blocco della crescita.

13:30 – SIENA: NESSUNA CRITICITA’ SULLE STRADE PROVINCIALI – Le precipitazioni nevose che hanno interessato il territorio della provincia di Siena dalla scorsa notte, con maggiore intensita’ nelle prime ore della mattina di oggi non hanno causato alcun disagio sulla rete stradale provinciale, dove la circolazione e’ regolare. Grazie al passaggio dei mezzi spargisale della Provincia e alla scarsa intensita’ delle precipitazioni, non si e’ resa necessaria la chiusura di nessuna strada provinciale o in gestione all’amministrazione. L’allerta diffusa ieri dal centro funzionale di monitoraggio meteo della Regione Toscana con criticita’ moderata per neve e vento e’ valida fino alla mezzanotte, ma la quota neve e’ prevista in rialzo dal pomeriggio e in diverse aree della provincia ha gia’ cominciato a piovere.

13:00 – NEVICA SU TUTTA LA PROVINCIA DI BERGAMO, MA SENZA DISAGI – Da questa mattina nevica in tutta la provincia di Bergamo, dalle valli alla pianura. I mezzi spargisale erano gia’ entrati in azione da ieri sera, mentre oggi sono scesi sulle strade anche i mezzi spazzaneve. Non si sono finora registrati disagi alla circolazione, regolare ovunque. Stamattina il mercato settimanale del lunedi’ alla Malpensata di Bergamo, il piu’ grande della provincia e’ pero’ saltato.

12:00 – ACQUA ALTA ECCEZIONALE A VENEZIA – Nella notte tra lunedi e martedi la marea a Venezia potrebbe addirittura superare la quota dei 140 cm: codice rosso. A renderlo noto il Centro Maree della citta’ lagunare che attorno a mezzanotte e quindici minuti di stanotte segnala l’arrivo di una possibile acqua alta eccezionale a seguito della previsione di forti venti di scirocco. Martedi poi vi sara’ una marea sostenuta che tocchera’ il picco massimo nella mattinata: codice giallo. Nella serata tra martedi e mercoledi attesa una marea molto sostenuta: il codice dell’emergenza e’ arancio. Mercoledi la marea sara’ sostenuta. Importante segnalare che, per il Carnevale in corso,il servizio posa passerelle e’ sospeso fino al 14 febbraio.

11:45 – NEVICA A PIACENZA, MA STRADE ANCORA PERCORRIBILI – E’ entrato a pieno regime da questa mattina il servizio agibilita’ invernale della Provincia di Piacenza e sono in corso le operazioni di sgombero della neve. Al momento non si segnalano particolari situazioni di disagio e le strade risultano percorribili. La Provincia ricorda pero’ che e’ prevista un’intensificazione delle precipitazioni nel primo pomeriggio di oggi e raccomanda pertanto “assoluta prudenza”, consigliando l’uso di veicoli adeguatamente equipaggiati alle condizioni meteorologiche.

11:40 – NEVICA ANCHE SULLE ALPI – Da stamani la Valtellina e la Valchiavenna sono interessate dall’annunciata nevicata. Le precipitazioni piu’ abbondanti, al momento, si registrano sul fondovalle nella zona di Morbegno (Sondrio), in direzione del Trivio di Fuentese, al confine con le provincie di Como e Lecco, dove sono gia’ entrati in azione i mezzi spargisale e spazzaneve dell’Anas e delle imprese incaricate. La Polstrada del comando provinciale di Sondrio segnala che, per ora, non si registrano situazioni di emergenza alla viabilita’, anche perche’ le temperature ancora rigide stanno limitando l’intensita’ delle nevicate nelle localita’ in quota. E’ chiuso per neve il valico italo-francese del Colle della Maddalena, nel cuneese. In Alta Valle Stura sono gia’ caduti 40 cm di neve. E’ aperto invece l’altro valico, il Colle di Tenda. Da ieri sera alle 22 la Prefettura di Cuneo ha deciso il divieto di circolazione dei mezzi pesanti oltre 7,5 tonnellate. Sempre a causa del maltempo e’ stato deciso l’annullamento dello spettacolo ”Varie-eta”’, con Massimo Lopez, al teatro Sociale di Alba, in cartellone domani sera.

11:35 – NEVICA ANCHE A PAVIA E IN PROVINCIA, DISAGI CONTENUTI – Disagi contenuti, per il momento, a Pavia e nel resto della provincia, a causa della nevicata iniziata dalle prime ore del mattino. I fiocchi continuano a cadere sul capoluogo, anche se si tratta di una precipitazione contenuta. Le strade e le autostrade sono regolarmente percorribili. Non si segnalano, al momento, situazioni critiche ne’ incidenti. Anche in provincia di Pavia, come in molte altre zone, e’ in vigore il divieto di circolazione per i camion oltre i 35 quintali, normalmente applicato solo alla domenica

11:30 – LA NEVE PER ORA NON FERMA MILANO, CONTINUA LA “SALATURA” DELLE STRADE – La neve che sta cadendo su Milano dalle prime luci dell’alba non ha finora provocato particolari disagi. La polizia locale ha segnalato qualche rallentamento, la caduta sui marciapiedi di qualche pedone, ma nessun ingorgo nella fascia oraria di ingresso negli uffici. Le strade sono tutte percorribili, grazie anche allo spargimento di sale da parte dei mezzi dell’Amsa che sta continuando. I vigili tengono sotto osservazione, in particolare, sottopassi e sovrapassi, ma finora non è stata registrata alcuna formazione di ghiaccio. Le previsioni meteorologiche del Centro Funzionale Regionale e quelle di Amsa (Epson) annunciano una intensificazione a partire dal pomeriggio con possibile accumulo al suolo. Per gli spostamenti il Comune raccomanda di preferire sempre i mezzi pubblici e di usare l’auto solo in caso di necessità.

11:10 – NEVICA SU GRAN PARTE DELLA TOSCANA – In Toscana, Lucca, Pistoia e Siena imbiancate, qualche fiocco anche ad Arezzo e a Massa, ma disagi limitati. La neve e’ caduta copiosa soprattutto nella provincia di Pistoia dove tutte le scuole sono rimaste chiuse, ad eccezione di quelle del comune di Lamporecchio. Abbondanti anche le nevicate nella provincia di Lucca: dalla notte scorsa sono al lavoro mezzi spargisale e spalaneve. Neve fino nell’entroterra della Versilia. In provincia di Firenze la neve ha fatto la sua comparsa solo nelle zone collinari e in Mugello dove si segnala anche qualche problema per la viabilita’. Anche nel pisano, al momento, nevicate limitate solo a zone collinari.

10:50 – NON SOLO NEVE, FORTI TEMPORALI IN SARDEGNA – Non solo neve al centro/nord: forti temporali stanno colpendo anche la Sardegna occidentale, con nubifragi tra Sassari e Alghero, e su molte zone del nuorese. Segnalati rovesci molto intensi con tempeste di tuoni e fulmini. Le temperature stanno aumentando con nevicate solo sui rilievi. Anche nelle zone tirreniche, e soprattutto nel Lazio, sono in atto dei fenomeni temporaleschi con nevicate fino a bassa quota in Ciociaria, dove s’è imbiancata anche Frosinone. Per monitorare la situazione in diretta, seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar webcam.

10:45 – COLDIRETTI: 3.000 TRATTORI MOBILITATI PER GARANTIRE LA CONSEGNA DEL CIBO – Nelle campagne circa tremila trattori degli agricoltori della Coldiretti sono stati mobilitati per garantire le consegne di prodotti alimentari deperibili come verdure e latte dalle aziende agricole e dalle stalle dove è peraltro necessario garantire l`alimentazione quotidiana degli animali. Lo rende noto la Coldiretti, in occasione dell`arrivo di “Big Snow”, nel sottolineare che l`intervento dei mezzi agricoli è necessario per togliere la neve dalle strade e distribuire il sale contro il pericolo del gelo soprattutto nelle aree interne per evitare i rischi dell`isolamento. Con l`allerta meteo nel Nord Italia per l`arrivo della nevicata più intensa dell’inverno si è registrato – sottolinea la Coldiretti – un deciso aumento negli acquisti di prodotti alimentari per evitare difficoltà nella spesa quotidiana e per la paura dei blocchi provocati dalla neve alla circolazione stradale. Nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica durante il week end le vendite sono incrementate di almeno il 10 per cento nelle zone del nord interessate dal maltempo. Gli annunci sugli effetti della nuova perturbazione che porterà neve anche in pianura e gli inviti ed i divieti posti alla circolazione in alcune città ma anche il blocco alla circolazione dei tir in 11 regioni hanno spinto molti cittadini, soprattutto tra gli anziani, ad aumentare gli acquisti per fare scorte di cibo nelle case. E` infatti ancora vivo – sottolinea la Coldiretti – il ricordo della grande nevicata dello scorso anno che per lungo tempo ha impedito di uscire di casa e bloccato la circolazione e quindi anche i rifornimenti alimentari in alcune regioni. Tra i prodotti per i quali sono stati registrati maggiori acquisti ci sono quelli piu` deperibili come il latte, la frutta e la verdura forse anche – conclude la Coldiretti – per il contributo che offrono nella protezione dall`influenza e dei malanni provocati dal freddo e gelo in arrivo.

10:40 – ALITALIA: VOLI RIDOTTI TRA FIUMICINO E LINATE – Voli ridotti o ritardati anche all’aeroporto di Fiumicino a causa del maltempo che, da alcune ore, sta interessando, con rovesci nevosi, parte del Nord Italia, ma anche il Nord Europa. Sulla tratta Fiumicino-Milano Linate si registra il ”taglio” piu’ considerevole dei collegamenti come gia’ annunciato ieri dall’Alitalia che, come le altre compagnie aeree che operano a Linate, in accordo con Sea, Enac ed Enav ha preventivamente ridotto del 30% l’operativo odierno con l’obiettivo di limitare il piu’ possibile i disagi. I passeggeri coinvolti nelle soppressioni dei voli sono stati contattati da Alitalia, che ha quindi provveduto ad offrire la riprotezione su voli alternativi, prevalentemente in giornata. Delle avverse condizioni meteo stanno risentendo anche i collegamenti con Ginevra e con altre citta’ dell’Europa centrale.