Terremoto Garfagnana, Valensise (Ingv): “previsioni impossibili, solo probabilità”

MeteoWeb

Le conoscenze sui terremoti sono tali che attualmente e’ possibile parlare esclusivamente di probabilita’. Fare previsioni e’ impossibile: non si stanca di ripeterlo il sismologo Gianluca Valensise, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). ”Le previsioni – spiega – hanno un carattere deterministico in quanto sono in grado di indicare istante, luogo e dimensioni di un fenomeno. Le tecniche probabilistiche, o previsioni probabilistiche, indicano solo la probabilita’ che si verifichi un evento”. Nel caso specifico della nota trasmessa dall’Ingv alla Protezione civile al mattino del 31 gennaio, spiega, la probabilita’ che altre scosse avessero potuto seguire quella di magnitudo 3,3, piu’ forte rispetto alle precedenti e spostata piu’ a Sud-Ovest, ”si e’ basata sulla conoscenza delle faglie in quella zona”. Rientra nel gioco delle probabilita’ anche il terremoto del maggio 2012 in Emilia Romagna: ”la probabilita’ che accadesse era rarissima, ma il caso ha voluto che si verificasse. E’ avvenuto un terremoto improbabile”. Per Valensise non ci sono dubbi che ”viviamo in un mondo dominato dal sistema delle probabilita’”: e’ un tema, questo, ”sul quale esiste un dibattito immenso”.