Terremoto L’Aquila, il Sindaco: “tende riscaldate sempre allestite per chi vuole passare la notte fuori casa”

MeteoWeb

”Il Comune dell’Aquila, tramite il piano di protezione civile, ha sempre allestite tre tende riscaldate dove i cittadini che per paura sentono l’esigenza di uscire di casa, possono passare la notte”. Lo ha ricordato il sindaco del capoluogo abruzzese, Massimo Cialente, dopo lo sciame sismico della scorsa notte. Le tende si trovano a Coppito (Murata Gigotti), a Paganica (Tenda Amica) ed a Bazzano (Tenda Amica). ”Oltre le tende – aggiunge -, sono indicate con specifica segnaletica anche le aree di raccolta ed il piano di protezione civile e’ da tempo fruibile sul sito del Comune dell’Aquila”. ”Mi preme ricordare, mio malgrado – ha dichiarato ancora il Sindaco – che questo e’ un territorio altamente sismico. Augurandomi, anche da cittadino aquilano, di non dover fare piu’ uso del piano, in caso di ulteriori scosse, invito tutti i miei concittadini ad agire secondo coscienza, con la consapevolezza che il Comune dell’Aquila e’ sempre pronto a garantire riparo con strutture adeguate e personale preparato”. E’ dell’ottobre scorso la sentenza del giudice del Tribunale dell’Aquila Marco Billi che ha condannato a sei anni di reclusione i sette componenti della Commissione Grandi rischi che parteciparono alla riunione del 31 marzo 2009, pochi giorni prima del devastante terremoto in Abruzzo, ritenendoli colpevoli di avere fornito informazioni ”imprecise e incomplete”.