Alpi sommerse da tantissima neve fresca, le immagini in diretta

    /
    MeteoWeb

    Disagi sulla rete stradale provinciale, in queste ore, a causa della nevicata che da questa notte sta interessando quasi tutto il Trentino. La situazione è costantemente monitorata dalla Protezione civile trentina, i cui responsabili si sono riuniti stamane nella sala operativa per coordinare al meglio gli interventi. La situazione più delicata, ma in via di miglioramento, si registra sulla statale 47 della Valsugana, dove il traffico è tornato a scorrere, sia pure lentamente, dopo la rimozione di un camion che era uscito di strada.
    Dalle prime ore della mattinata, spiega in una nota la Provincia autonoma, tutti i presidi previsti nel Piano Neve – tra questi Grigno sulla ss 47 della Valsugana, Maso Milano per la Valle di Non, Piazzale Zuffo per il Bus de Vela, Calliano per Folgaria, Carisolo per Madonna di Campiglio – sono attivi con personale del Corpo Forestale provinciale, Polizia municipale e volontari del Vigili del fuoco. Tutti gli automezzi privi di catene o senza pneumatici da neve sono fermati e gli automobilisti aiutati a montare le catene. Anche gli incidenti stradali, in particolare quelli che hanno coinvolto mezzi pesanti, sono stati “risolti”.
    Dalle 7.15 alle 12.10 di oggi, la circolazione ferroviaria fra Albate Camerlata e Merone, sulla linea Como – Molteno, è stata sospesa per la presenza di un albero che sotto il peso della neve si è piegato occupando l’area per il passaggio dei treni. Lo comunicano le Ferrovie dello Stato, spieganod che i sei treni regionali coinvolti sono stati cancellati e sostituiti con degli autobus. A corredo dell’articolo alcune immagini dalle webcam situate sull’arco Alpino, con nevicate abbondanti fino a bassa quota.

    Un video da Almenno San Salvatore (Bergamo):