Terremoto di stanotte nell’Appennino bolognese, tante altre piccole scosse nella notte

    /
    MeteoWeb

    Al comando provinciale dei Vigili del fuoco di Bologna non sono arrivate richieste di intervento dopo le scosse di terremoto che nella notte hanno interessato l’Appennino. Dopo la scossa piu’ forte di magnitudo 3.1 registrata alle 3:48, altre sono state rilevate dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) alle 4:14 (magnitudo 2), 4:28 (2.3), 4:50 (2.1) e 6:08 (2), fra i 9,7 e i 21,9 chilometri di profondita’. Castel del Rio (Bologna), Firenzuola (Firenze) e, in un caso, Monterenzio, ancora nel Bolognese, le localita’ piu’ prossime all’epicentro. L’area segnalata dall’Ingv comprende anche i comuni di Borgo Tossignano, Fontanelice, Loiano, Monghidoro, Monzuno, San Benedetto Val di Sambro, Palazzuolo sul Senio e Scarperia.