Alluvione Argentina, Juan Sebastian Veron in prima fila nei soccorsi (foto)

MeteoWeb

L’Argentina è in piena emergenza per l’alluvione che ha colpito martedì 2 aprile la regione di Buenos Aires, capitale del Paese sudamericano. Il violento nubifragio ha già causato circa 60 vittime e più di 2000 persone sono state evacuate dalle autorità locali. La città maggiormente colpita è La Plata, località a pochi chilometri a sud-est di Buenos Aires. Nel sobborgo della capitale è nato Juan Sebastian Veron, ex giocatore tra le altre di Lazio e Inter. L’attuale direttore sportivo dell’Estudiantes è sceso in campo in prima persona per aiutare i suoi concittadini e si è unito così ai soccorsi e ai volontari che stanno cercando i numerosi dispersi. Come si vede nella foto, Veron si è munito di gommone ed è andato in giro per le vie allagate di La Plata. “Siamo andati fuori con mio cugino ed abbiamo ottenuto una zattera salvando quattro ragazze e due ragazzi – spiega lo stesso Veron -. Molte persone sono rimaste senza nulla. Tutti noi abbiamo amici, conoscenti, familiari che, in un modo o nell’altro, hanno perso tutto, è un momento davvero difficile“.