Clima: Greenpeace depone bandiera sul fondo dell’Artico (foto)

    /
    MeteoWeb

    Una spedizione dell’organizzazione ecologista di Greenpeace ha raggiunto il Polo Nord dopo una settimana di marcia: durante il viaggio i membri del gruppo hanno trivellato la banchisa per deporre sul fondo dell’Artico una bandiera e una capsula contenente un appello – con 2,7 milioni di firme – per proibire le prospezioni petrolifere nella regione. La bandiera (disegnata da una studentessa malese e fissata alla capsula sferica in vetro e titanio) è stata calata sul fondo non lontano dal punto in cui nel 2007 un mini-sottomarino russo aveva fatto altrettanto reclamando la sovranità su una parte del fondale, ricco di idrocarburi e altre risorse minerali. Secondo Greenpeace l’Artico è minacciato non solo dai cambiamenti climatici ma anche dalle compagnie petrolifere e dalla pesca industriale: le riserve stimate di greggio ammontano infatti a 90 miliardi di barili, con il ritiro progressivo dei ghiacci che renderebbe meno difficile l’estrazione. (