Continua a tremare la Valtiberina: tante repliche in serata. La più forte di magnitudo 2.9

MeteoWeb

Continua a tremare la Valtiberina. Dopo la scossa di magnitudo 3.6 registrata questa mattina alle 9:57 a cui sono seguite le evacuazioni delle scuole, numerose repliche hanno interessato l’area per tutto il corso della giornata. Alle 20:56 gli strumenti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) hanno registrato una scossa di magnitudo 2.9 ad una profondità ipocentrale di 8.4 chilometri, che è stata avvertita dalla cittadinanza di Città di Castello. Tutti gli eventi si sono verificati ad una profondità compresa tra 6.6 e 10.1 chilometri dalla superficie.