Dna: 60 anni fa la prima descrizione del “codice della vita”, pietra miliare della scienza

MeteoWeb

Compira’ 60 anni tra pochi giorni la prima descrizione del ‘codice della vita’, il Dna. Una pietra miliare dellascienza, destinata a cambiare la storia della biologia e della medicina. Il 25 aprile del 1953, infatti, James Watson e Francis Crick pubblicarono, su Nature, la prima descrizione della struttura a doppia elica. Una pubblicazione che avrebbe segnato un salto in avanti della ricerca biologica e avrebbe portato i duescienziati al Nobel nel 1962. Il Dna contiene l’informazione genetica che permette a tutti gli organismi viventi di funzionare, crescere e riprodursi. All’epoca della pubblicazione gia’ si conosceva se ne conosceva l’importanza nell’ereditarita’ ed era nota la composizione chimica dei nucleotidi e delle basi azotate. Watson e Crick presentarono il primo modello accurato della struttura del Dna, a doppia elica. A disegnarne il bozzetto Odile Speed, pittrice e moglie di Crick. Lo studio dei bue biologi poggiava sui lavori di diffrazione dei raggi X dei fisici Maurice Wilkins et Rosalind Franklin. E con Wilkins, nel 1962, condivisero il Nobel. Rosalind Franklin era intanto deceduta per un tumore, legato probabilmente alle sue sperimentazioni.