I terremoti registrati nella notte in Italia

MeteoWeb

Ecco le scosse di terremoto che  l’Isituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato nella notte in Italia. Alle ore 04:51 una lieve scossa di terremoto di magnitudo 2.1 è  stata registrata nella zona del Pollino, al confine tra Basilicata e Calabria tra le province di Potenza e Cosenza.  Il sisma ha avuto ipocentro a 8,7 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni potentini di Rotonda e Viggianello, e di quelli cosentini di Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno. Altra  lieve scossa di terremoto di magnitudo 2 è stata registrata al largo delle coste orientali della Sicilia, davanti alla provincia di Siracusa con  ipocentro a 15 km di profondità ed epicentro nel golfo di Augusta. Alle ore 05:13 è stata registrata e avvertita dalla popolazione una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 sulle Alpi Marittime piemontesi, in provincia di Cuneo. Il sisma ha avuto ipocentro a 10 km di profondità ed epicentro vicino i comuni di Bernezzo, Borgo San Dalmazzo, Entracque, Gaiola, Moiola, Rittana, Roaschia, Robilante, Roccasparvera, Roccavione, Valdieri, Valloriate e Vignolo. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.