Il global warming rischia di distruggere quasi tutte le vigne del Mediterraneo!

MeteoWeb

Entro il 2050 fino all’86% delle aree europee del Mediterraneo dove ora si produce vino potrebbe non essere piu’ adatta alle viti a causa dei cambiamenti climatici. Lo dice uno studio del centro ricerche Conservation International secondo cui il fenomeno interessera’ tutto il mondo con uno ‘spostamento’ a nord delle vigne. Dall’analisi emerge che la California perdera’ il 60% delle aree, il Cile il 25, l’Australia il 73. Per l’Europa Mediterranea, previsto fino all’86% di perdita delle aree di produzione. ”In questo scenario – afferma Conservation International – le produzioni si sposterebbero piu’ a nord. In nord Europa le aree vinicole aumenteranno del 99%, in Nuova Zelanda del 168 e nel nord America del 231”. I ricercatori hanno combinato 17 modelliclimatici diversi per verificare gli effetti futuri delle temperature piu’ alte e dei cambiamenti nelle piogge.