Le previsioni meteo e le mappe dell’aeronautica militare: da venerdì brusco peggioramento, freddo e maltempo nel weekend

    /
    MeteoWeb

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un debole sistema nuvoloso in transito sull’Italia determina locali condizioni di instabilita’ atmosferica che si manifestano prevalentemente durante il pomeriggio, a ridosso dei sistemi montuosi del centro-nord. Tempo previsto fino alle 8 di domani. Nord: addensamenti nuvolosi anche intensi a ridosso dei sistemi prealpini centro-orientali sull’Appennino ligure orientale con associati brevi rovesci anche temporaleschi pomeridiani, in attenuazione serale; sereno o poco nuvoloso sul resto del nord salvo locali e temporanei annuvolamenti; durante la notte intensificazione delle foschie con formazione di isolati banchi di nebbia sulla Pianura Padana. Centro e Sardegna: annuvolamenti intensi interesseranno le aree appenniniche con rovesci ed isolati temporali pomeridiani, in successivo dissolvimento; prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sulle rimanenti zone. Sud e Sicilia: tempo stabile ed in prevalenza soleggiato, salvo temporanei annuvolamenti pomeridiani sulla Sicilia e regioni tirreniche in dissolvimento serale con ampie schiarite. Temperature: senza apprezzabili variazioni. Venti: deboli variabili, salvo una moderata componente settentrionale sulla Puglia salentina. Mari: mosso il basso Adriatico e lo Jonio, temporaneamente molto mosso il Canale d’Otranto. Quasi calmi o poco mossi tutti gli altri mari.

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, mercoledì 17 aprile. Nord: cielo sereno o poco nuvoloso in mattinata con delle isolate foschie localmente dense in Pianura Padana. A tali temporanee riduzioni della visibilita’ seguiranno delle ampie schiarite gia’ da meta’ mattina. Tendenza nelle ore piu’ calde della giornata ad un leggero aumento della nuvolosita’, che pero’ in prossimita’ dei rilievi alpini e prealpini nord-orientali sara’ piu’ consistente e potra’ essere associata a brevi rovesci di pioggia. Le nubi saranno comunque in dissolvimento serale. Centro e Sardegna: occasionale presenza di strati bassi nelle prime ore del giorno, specie lungo i litorali tirrenici, nubi che lasceranno il posto gia’ da meta’ mattina a condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso. Isolati e per lo piu’ innocui annuvolamenti pomeridiani a ridosso dei rilievi appenninici . Sud e Sicilia: cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso, temporaneo sviluppo di nubi pomeridiane in prossimita’ della dorsale appenninica. Temperature: minime senza variazioni di rilievo su tutte le regioni. massime in aumento al nord-ovest e sulle regioni tirreniche e stazionarie sul resto del territorio. Venti: moderati da nord sul Salento e sulla Calabria jonica. Deboli dai quadranti settentrionali sulle regioni del medio e alto Adriatico. Deboli variabili sul resto del paese, con tendenza ad assumere regime di brezza lungo le coste. Mari: mossi il basso Adriatico, il Canale d’Otranto e lo Jonio settentrionale. Poco mossi l’alto e medio Adriatico e lo Jonio meridionale. Quasi calmi tutti gli altri bacini.

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Giovedi’ 18 aprile Nord: cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte delle regioni, qualche addensamento nuvoloso nelle ore pomeridiane a ridosso dei rilievi alpini e prealpini, specie del nord-est. Centro e Sardegna: prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso su tutti i settori, anche se saranno probabili temporanee formazioni mattutine di strati bassi in rapido dissolvimento sui litorali tirrenici e sviluppi cumuliformi pomeridiani in prossimita’ dei rilievi appenninici. Sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte dei settori, qualche nube in piu’ durante le ore pomeridiane in prossimita’ dei rilievi appenninici. Temperature: in leggero aumento sia nei valori massimi che in quelli minimi. Venti: deboli prevalentemente da nord-ovest sul settore adriatico, tendenti a rinforzare sulla Puglia e settore jonico. Deboli variabili sul resto del paese, con tendenza ad assumere regime di brezza lungo le coste. Mari: mossi il basso Adriatico, il Canale d’Otranto e lo Jonio settentrionale. Poco mossi l’alto e medio Adriatico e lo Jonio meridionale. Calmi o quasi calmi tutti gli altri mari.
    Venerdi’ 19 aprile Poche nubi al mattino, ma con nuvolosita’ che tendera’ rapidamente ad aumentare dapprima sulle zone alpine, poi alle restanti aree del nord. Le nubi nel corso del pomeriggio si estenderanno anche alla pianura ed alle coste liguri e toscane. Rovesci e temporali in arrivo sulle zone alpine, con possibile interessamento anche delle zone pedemontane nel corso del tardo pomeriggio e della serata. Temperature in diminuzione al nord nei valori massimi, ma essenzialmente stazionarie sul resto del paese. Venti inizialmente deboli variabili poi tendenti a rinforzare dai quadranti meridionali, specie sulla Liguria. Mari poco mossi, tendente a mosso il Mar Ligure. Sabato 20 aprile Al nord cielo molto nuvoloso o coperto con associati rovesci di pioggia, al centro cielo da irregolarmente nuvoloso a nuvoloso, con nuvolosita’ in intensificazione pomeridiana e con possibilita’ di precipitazioni su Toscana, Marche, Umbria e zone interne del Lazio. Al sud iniziali condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso ma tendenza ad aumento della nuvolosita’ di tipo medio alto. Molto mosso il Mar Ligure ed il Canale di Sardegna, mosso con moto ondoso in aumento il Tirreno. Essenzialmente poco mossi i restanti bacini. Domenica 21 e Lunedi’ 22 aprile Una diffusa instabilita’ atmosferica dovrebbe interessare la nostra penisola, la probabilita’ di precipitazioni investe tutte le regioni, anche se nella giornata di domenica i nuclei precipitativi piu’ significativi vengono individuati sui settori nord-orientali, mentre per la giornata di lunedi’ sara’ il sud a vedere probabilita’ maggiori di pioggia.