Maltempo in Sardegna, tanti incidenti stradali: due morti

MeteoWeb

Uno scontro violentissimo tra un’auto ed una moto al km 63 della Sp 2 Carbonia-Portoscuso, in provincia di Carbonia Iglesias, ha causato la morte del motociclista, Donato Refolo, 58enne originario di Porto Sant’Elpidio, nelle Marche. Ieri sera, alle 20,45 circa, quando e’ avvenuto lo scontro tra la Bmw e la Seat Leon, la strada era bagnata dalla pioggia battente e i due veicoli, probabilmente a causa della velocita’ e della scarsa visibilita’ si sono scontrati violentemente, tanto che il corpo dell’uomo e’ stato sbalzato ad una cinquantina di metri dal punto d’impatto con l’auto, sulla quale viaggiavano due coniugi diretti a Carbonia. Immediati i soccorsi, ma i medici del 118 non hanno potuto far altro che constatare la morte di Refolo. I due coniugi sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale Sirai di Carbonia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco.

ALTRO INCIDENTE MORTALE A MURDEGA – Un uomo di 52 anni, Stefano Uda, originario di Armungia (Ca), ma residente a Cagliari, e’ morto annegato in un laghetto artificiale sul fiume Flumendosa in localita’ Murdega, nelle campagne del paese. L’incidente risale a ieri sera, quasi certamente dopo le 20, quando l’uomo dopo una giornata in campagna per un trekking organizzato dal Comune, stava facendo rientro in paese, quando per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di San Vito, l’auto si e’ ribaltata ed e’ andata a finire dentro l’invaso. Evidentemente l’uomo non e’ riuscito ad uscire dall’auto ed e’ rimasto intrappolato nell’abitacolo, morendo annegato. Sono stati gli operai del cantiere forestale di Armungia che stamani verso le 7, andando a lavoro, hanno visto spuntare fuori dall’acqua le ruote dell’auto ed hanno avvisato il 112. Immediatamente i carabinieri hanno avvisato il 118 e inviato una pattuglia, ma quando sono arrivati sul posto hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco per recuperare il cadavere di Uda. Un sommozzatore si e’ immerso e ha portato a riva il corpo dell’uomo, mentre una gru ha provveduto a recuperare l’auto. Il corpo di Uda e’ stato trasportato al cimitero del paese come disposto dal magistrato di turno.