Mediterraneo occidentale infestato da nebbie e nubi basse, drastiche riduzioni di visibilità fin sulle coste algerine

    /
    MeteoWeb
    Si notano le nuvole basse e le nebbie ad est di Gibilterra, sul mar di Alboran

    Nella mattinata odierna estesi banchi di nebbia e nubi basse hanno infestato il mar di Alboran e l’area ad est dello Stretto di Gibilterra, dove si sono verificate drastiche riduzioni della visibilità orizzontale che hanno creato non pochi disagi alla navigazione marittima. Le nebbie d’avvezione si sono prodotte in seguito ai forti contrasti termici fra la fredda superficie marina e le masse d’aria più calde e umide scorrevano sopra il mar di Albora. A tratti i banchi di nebbia, formatesi sopra le fredde acque del Mediterraneo occidentale, si sono resi molto fitti, riducendo la visibilità orizzontale a pochi metri. La debole/moderata ventilazione da NE e E-NE, attiva tra il mar di Alboran e Gibilterra, ha spinto alcuni di questi banchi di nebbia d’avvezione fin verso le coste algerine occidentale, ad ovest di Algeri, e sul vicino confine marocchino, dove per diverse ore la visibilità orizzontale è scesa sotto i 50 metri.