Nettuno e Tritone dalla sonda Voyager 2: uno sguardo dal sistema solare esterno

MeteoWeb
Credit: Voyager 2, NASA

Scivolando silenziosamente attraverso il sistema solare esterno, la fotocamera della sonda Voyager 2, ha catturato Nettuno e Tritone in fase crescente, nel 1989. L’immagine elegante del pianeta gigante gassoso e della sua luna nuvolosa, è stata ripresa subito dopo il passaggio verso la periferia del Sistema Solare. Da questo punto di vista insolito, Nettuno perde anche la sua classica e familiare tonalità blu, dal momento che a quella distanza la luce del Sole è arrossata come il Sole al tramonto sulla Terra. Nettuno è più piccolo di Urano, ma più massiccio, ed emette più luce di quanya ne riceva dal Sole. La sonda spaziale Voyager 2 è stata una delle prime esploratrici del sistema solare esterno, ed è ancora in attività. Fu lanciata il 20 Agosto 1977 dalla base di Cape Canaveral poco prima della sua sonda sorella, la sonda Voyager 1, in un’orbita che l’avrebbe portata più tardi a visitare i pianeti. La sonda prosegue indisturbata verso l’esterno del sistema solare e come la sua gemella, porta con sé un disco registrato placcato in oro che contiene immagini e suoni della Terra. I contenuti della registrazione furono selezionati da un comitato presieduto da Carl Sagan. Le istruzioni per accedere alle registrazioni sono incise sulla custodia del disco, nel caso “qualcuno lo trovasse“.