Previsioni Meteo: dopo il peggioramento del weekend l’anticiclone ci riprova, ma sarà dura. Attenzione a fine mese

    /
    MeteoWeb

    Abbiamo già parlato del brusco peggioramento in arrivo sull’Italia dopo il periodo mite e soleggiato che sta interessando il nostro Paese da una settimana abbondante. Ma dopo il peggioramento, che cosa succederà? Il maltempo interesserà il sud almeno fino a martedì 22/mercoledì 23 aprile, poi l’anticiclone delle Azzorre proverà a riportarsi sul territorio Mediterraneo ma non avrà vita facile. Impadronirsi nuovamente del nostro Paese sarà molto difficile per l’alta pressione oceanica: è verosimile che la prossima settimana avremo un clima molto instabile, con tanta termoconvezione pomeridiana a causa dell’aria ancora fresca in quota e al riscaldamento diurno dovuto al periodo ormai di primavera avanzata. Potranno così formarsi tanti forti temporali pomeridiani sui rilievi, soprattutto quelli Appenninici, dove persisterà una spiccata variabilità. Ma attenzione a fine mese, quando un nuovo affondo nordico potrebbe interessare il nostro Paese con un’altra ondata di maltempo abbastanza corposa, forse simile a quella dei prossimi giorni, a cavallo tra aprile e maggio. Giova ricordare che la primavera non è l’estate, e che attendersi lunghi periodi stabili è assolutamente fuorviante per questo periodo dell’anno. All’orizzonte non abbiamo nè ondate di calore nè lunghi periodi di indiscussa stabilità.