Previsioni Meteo: il bollettino e le mappe dell’aeronautica militare fino a lunedì 8 aprile

    /
    MeteoWeb

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: la perturbazione che ancora interessa la maggior parte delle regioni italiane si muove lentamente verso est ed il tempo tendera’ a migliorare ad iniziare dalle regioni occidentali. Tempo previsto fino alle 7 di domani: – al Nord: sul settore alpino e prealpino nuvolosita’ irregolare, con addensamenti maggiori e qualche isolata precipitazione sul Friuli-Venezia Giulia in un contesto che vedra’ comunque una tendenza al diradamento della nuvolosita’ ad iniziare da ovest; nuvolosita’ inizialmente diffusa sul resto del nord ma con isolate precipitazioni limitate ad Emilia-Romagna, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, con tendenza a miglioramento ad iniziare dalle regioni occidentali, in estensione verso est e con qualche residuo piovasco tra notte e mattino sulle coste adriatiche. Quota neve intorno 700-800 metri sul Friuli ed intorno 1000 metri sull’Appennino Emiliano-romagnolo. Dopo il tramonto e durante la notte foschie dense e nebbie in banchi sulle pianure. – al centro e Sardegna: sulla Sardegna nuvolosita’ variabile temporaneamente intensa con isolate precipitazioni associate sul settore centrale ed occidentale, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, in miglioramento dalla sera e nella notte seppur con residui piovaschi ancora possibili sulle aree centro-settentrionali. Nuvolosita’ diffusa e consistente su tutte le regioni peninsulari con precipitazioni sparse, anche a carattere temporalesco specie su bassa Toscana, Umbria e Lazio, con fenomeni meno frequenti sulla Toscana settentrionale dove gia’ dal tardo pomeriggio/sera si avra’ un miglioramento che si estendera’ durante le ore notturne al resto della regione, all’Umbria e al Lazio mentre su Marche ed Abruzzo permarra’ la possibilita’ di locali e sporadici piovaschi. – al sud e Sicilia: sulla Sicilia nuvolosita’ variabile a tratti intensa con isolate piogge o locali temporali sul settore nord e su quello occidentale, piu’ probabili dal tardo pomeriggio/sera. Nuvolosita’ irregolare anche intensa sul resto del sud, con piogge sparse ed isolati temporali su Campania e settori occidentali di Basilicata e Calabria: fenomeni meno frequenti e piu’ attenuati sul resto del sud ma con qualche temporale in serata e nella notte anche su Molise e Puglia. Temperature: massime in diminuzione al centro-sud e sull’Emilia-Romagna, stazionarie o in lieve aumento sul resto del nord. Minime in diminuzione al sud e sulle centrali peninsulari, senza variazioni di rilievo sul resto del paese. Venti: da deboli a localmente moderati settentrionali sulla Liguria, in attenuazione, da deboli a moderati orientali sul resto del nord, con i rinforzi maggiori, da nordest, sul settore Adriatico. Moderati settentrionali su Toscana e Marche, in lenta attenuazione; moderati da nord-ovest con locali rinforzi su Sardegna e Sicilia; moderati con locali rinforzi sul resto del paese: da sud sulla Puglia meridionale e da sud-ovest sulle rimanenti regioni con tendenza a generale rotazione da ovest-nord/ovest. Mari: agitati mare e Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia, Tirreno centro-meridionale e, al largo lo Ionio, con tendenza a diminuzione del moto ondoso su mare e Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia e Settore ovest del Tirreno centro-meridionale. Molto mossi i restanti mari con moto ondoso in diminuzione su alto Adriatico, Mar Ligure e Tirreno settentrionale.

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, mercoledi’ 3 aprile. – al nord: al mattino foschie dense e nebbie in Val Padana. Il cielo si presentera’ irregolarmente nuvoloso sui settori occidentali, mentre sara’ nuvoloso sui versanti orientali, con residue precipitazioni nel Friuli Venezia Giulia ed aree limitrofe. La tendenza nel corso della giornata, a partire dai settori occidentali, sara’ verso un generale rasserenamento. Dal pomeriggio prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso su tutte le localita’. – al centro e Sardegna: al mattino cielo irregolarmente nuvoloso sulla fascia costiera peninsulare, addensamenti nuvolosi piu’ significativi muovendosi verso la dorsale appenninica, ove non si escludono, nelle prime ore del giorno, residue precipitazioni. Tendenza nel corso della giornata ad una generale attenuazione della nuvolosita’. Dal tardo pomeriggio cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte delle aree. Sulla Sardegna nubi poco significative sin dalle prime ore del mattino. – al sud e Sicilia: al mattino residue precipitazioni sulla fascia costiera del basso Tirreno, e sulla Puglia salentina. Addensamenti nuvolosi sulle restanti aree. Tendenza nel corso della giornata ad un rasserenamento a partire dalla Sicilia e dai versanti tirrenici e in estensione alle restanti aree. Temperature: minime in generale calo, massime in aumento al nord e sul settore tirrenico centro Settentrionale, in calo sul versante Adriatico centro Meridionale,generalmente stazionarie altrove. Venti: sull’Italia centro meridionale prevalentemente occidentali deboli, localmente moderati su basso Tirreno e Adriatico. Al nord deboli di direzione variabile. Mari: agitato il basso Tirreno con moto ondoso in attenuazione. Molto mossi i bacini centro meridionali, mossi i restanti bacini.

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Giovedi’ 4 aprile: – al nord: sul settore nord-occidentale al mattino cielo molto nuvoloso per nubi medio alte e stratificate in progressiva intensificazione, dal tardo pomeriggio le precipitazioni raggiungeranno la Liguria, per poi estendersi alle restanti aree. Sul settore orientale ad iniziali condizioni di cielo poco nuvoloso fara’ seguito un generale aumento della nuvolosita’ di tipo medio alto. – al centro e Sardegna: su Toscana e Sardegna cielo irregolarmente nuvoloso al mattino ma con nubi in rapida intensificazione nel corso della giornata e precipitazioni dal tardo pomeriggio. Sulle regioni tirreniche al mattino poco nuvoloso, ma intensificazione della nuvolosita’ nel corso della giornata e possibilita’ di deboli piogge dalla serata su Lazio. Sulle restanti aree sereno al mattino ma nubi in aumento dal pomeriggio. – al sud e Sicilia: cielo sereno o poco nuvoloso nella prima parte della giornata, aumento della nuvolosita’ di tipo alto e stratificato nel corso del pomeriggio a partire dai settori tirrenici ed in estensione alle restanti aree. Temperature: in deciso aumento sia le massime, specie sui settori tirrenici centro-meridionali sia le minime. Venti: sud-orientali su quasi tutta la penisola di intensita’ moderata sui settori tirrenici, con locali rinforzi, deboli altrove. Mari: agitato il Canale di Sicilia e localmente il Tirreno meridionale, molto mossi il Tirreno centro meridionale, mossi i restanti bacini. Venerdi’ 5 aprile: al nord molto nuvoloso o coperto con associate precipitazioni persistenti sui settori orientali, viceversa sulle aree occidentali addensamenti meno intensi ed isolate precipitazioni, con tendenza ad attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni a partire dal primo Pomeriggio. Al centro nuvolosita’ e possibilita’ di precipitazioni solo su Toscana, Lazio, Umbria e Marche. Tendenza al miglioramento dal pomeriggio a partire dal settore costiero tirrenico ed in estensione alle restanti aree. Al sud, sulla Sardegna, e sulle restanti aree del centro, nuvolosita’ di tipo medio alto e stratificato a cui potranno essere associati locali addensamenti stratiformi, con scarsa possibilita’ di deboli piogge su Campania. Sabato 6 aprile: cielo molto nuvoloso o coperto sul settore nordorientale, e zone interne di Toscana, Lazio, Umbria e Marche, con possibilita’ di precipitazioni nella prima parte della giornata sulle predette aree, ma tendenza a deciso miglioramento dal pomeriggio. Sul settore nordoccidentale, la Sardegna e le zone costiere delle regioni centrali, nuvolosita’ irregolare al mattino, ma cielo sereno o poco nuvoloso dal tardo pomeriggio. Sulle regioni meridionali ad ampie zone di sereno iniziali, faranno seguito nubi alte e stratificate dal pomeriggio. Domenica 7 e lunedi’ 8 aprile: una nuova perturbazione interessera’ soprattutto il versante tirrenico e le regioni meridionali con precipitazioni diffuse, copertura nuvolosa meno significativa ed isolate precipitazioni sulle restanti aree.