Previsioni Meteo, l’aeronautica militare conferma: brusco peggioramento nel weekend. Le mappe

    /
    MeteoWeb

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: l’area anticiclonica presente sul Mediterraneo centrale determina condizioni di cielo sereno o di scarsa nuvolosita’ su gran parte delle nostre regioni; in serata, tuttavia, il passaggio della parte terminale di un sistema nuvoloso in transito sull’Europa centrale, potra’ portare dell’instabilita’ sulle zone alpine e prealpine centro orientali. Tempo previsto fino alle 8 di domani. Nord: cielo in prevalenza sereno su tutte le regioni con qualche temporaneo addensamento sui rilievi; in serata tendenza ad aumento delle nubi medio alte ad iniziare dal Nordovest con la possibilita’, fra la notte ed il mattino, di qualche debole piovasco su Trentino Alto Adige e zone settentrionali di Lombardia e Veneto. Al mattino possibili locali banchi di nebbia nelle vallate ed in Pianura Padana.
    Centro e Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso per temporanei annuvolamenti sulle aree interne appenniniche; in nottata aumento delle nubi medio alte ad iniziare da Toscana e Sardegna. Al mattino possibili locali banchi di nebbia nelle vallate. Sud e Sicilia: bel tempo con cielo terso e qualche locale temporaneo annuvolamento nelle zone interne. Temperature: minime in lieve diminuzione sulle zone ioniche, senza notevoli variazioni sul resto del Paese. Venti: in prevalenza deboli variabili con qualche locale rinforzo da nord sulle zone ioniche e del basso Adriatico. Mari: molto mossi lo Ionio ed il Canale d’Otranto; mossi il basso Adriatico ed il Canale di Sardegna; quasi calmi o poco mossi gli altri mari.

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, martedì 16 aprile. Nord: nuvolosita’ variabile sulle Alpi di Nordovest, pur in assenza di precipitazioni. Nubi piu’ diffuse, sebbene in genere medio alte, sulle regioni di Nordest, con rovesci o isolati temporali sulle zone alpine e prealpine di Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, ma con fenomeni in esaurimento nel corso del pomeriggio. Nubi basse sulla Pianura Padana centro-orientale, specie sulle zone pedemontane, con locali foschie piu’ dense o isolate nebbie in banchi che comunque tenderanno a dissiparsi nelle prime ore della giornata lasciando il posto ad una nuvolosita’ irregolare via via meno consistente. Centro e Sardegna: passano nubi medio alte sia sulla Sardegna che sul centro peninsulare, al mattino piu’ diffuse tra Sardegna e Toscana e nel pomeriggio sul resto del Centro. A queste nubi seguiranno delle ampie schiarite sulle zone costiere e degli annuvolamenti a tratti compatti a ridosso dei rilievi appenninici, nubi che nel corso del pomeriggio potranno diventare localmente imponenti e dar luogo a isolati rovesci o temporali, specie sui rilievi tra Lazio e Abruzzo, che poi saranno seguiti da rapide schiarite serali.
    Sud e Sicilia: tempo stabile e in prevalenza soleggiato, salvo veloce passaggio di nubi medio alte, specie tra la Sicilia e le regioni del basso versante tirrenico. Nella serata si rinnovano ovunque condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso. Temperature: minime in lieve diminuzione in area ionica e in lieve aumento al Nord e sulle zone appenniniche; stazionarie invece sempre le minime sul resto del Paese. Massime in diminuzione in Pianura Padana e sulle Alpi di Nordest e senza variazioni di rilievo sul resto del Paese. Venti: moderati da nord-nordovest sul Salento e sulla Calabria ionica. Deboli variabili sul resto del territorio, con tendenza a provenire da est in Pianura Padana e ad assumere regime di brezza lungo le zone costiere sia adriatiche che tirreniche. Mari: mossi il basso Adriatico, il Canale d’Otranto e lo Ionio settentrionale. Quasi cami o poco mossi tutti gli altri mari.

    Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MERCOLEDI’ 17 APRILE Nord: cielo sereno o poco nuvoloso in area alpina. Un po’ di nubi basse sul basso Piemonte e delle isolate foschie piu’ dense in Pianura Padana nelle prime ore del giorno, fenomeni cui comunque seguiranno delle ampie schiarite gia’ da meta’ mattina. Nelle ore piu’ calde della giornata, annuvolamenti a tratti piu’ compatti potranno interessare le Alpi centro-orientali, nubi comunque in dissolvimento in serata. Centro e Sardegna: poche occasionali velature nelle prime ore del giorno che lasceranno il posto gia’ da meta’ mattina a condizioni generali di cielo sereno o poco nuvoloso. Isolati e per lo piu’ innocui annuvolamenti pomeridiani a ridosso dei rilievi appenninici tra Lazio e Abruzzo. Sud e Sicilia: cielo in prevalenza sereno poi al piu’ velato da nubi medio alte, ma solo sulla Sicilia e sulle regioni del basso versante tirrenico, con prevalenza invece di condizioni di bel tempo sul resto del Sud. Temperature: minime senza variazioni di rilievo su tutte le regioni. Massime in aumento al Nord e sulle regioni tirreniche e stazionarie sul resto del territorio. Venti: moderati da nord sul Salento e sulla Calabria ionica. Deboli dai quadranti settentrionali sulle regioni del medio e alto Adriatico. Deboli variabili sul resto del Paese, con tendenza ad assumere regime di brezza lungo le coste. Mari: mossi il basso Adriatico, il Canale d’Otranto e lo Ionio settentrionale. Poco mossi l’alto e medio Adriatico e lo Ionio meridionale. Calmi o quasi calmi tutti gli altri mari.
    GIOVEDI’ 18 APRILE Bel tempo su tutte le regioni, con al piu’ qualche annuvolamento pomeridiano sulle zone alpine e su quelle appenniniche. Temperature stazionarie o in lieve ulteriore aumento, venti deboli variabili e mari calmi o quasi calmi, salvo residuo moto ondoso piu’ accentuato sul Canale d’Otranto e sullo Ionio settentrionale. VENERDI’ 19 APRILE Poche nubi al mattino, ma con nuvolosota’ che tendera’ rapidamente ad aumentare sulle zone montuose, specie al Nord, dove le nubi nel corso del pomeriggio si estenderanno anche alla pianura ed alle coste liguri. Rovesci e temporali in arrivo sulle zone alpine, con possibile interessamento anche delle zone pedemontane nel corso del tardo pomeriggio e della serata. Temperature in diminuzione al Nord e stazionarie sul resto del Paese. Venti inizialmente deboli variabili poi tendenti a rinforzare dai quadranti meridionali, specie sulla Liguria. Mari generalmente poco mossi. SABATO 20 E DOMENICA 21 APRILE Tendenza a rapido peggioramento, con nubi diffuse specie al Centro-Nord e rovesci o temporali sparsi, che comunque tenderanno ad interessare per lo piu’ le zone a ridosso dei rilievi montuosi per la giornata di sabato. Per domenica graduale miglioramento al Nord e tempo incerto al Centro-Sud, con nubi anche abbondanti e piogge sparse.