Salute: bere tanta acqua aiuta a combattere l’insonnia da primavera

MeteoWeb
Credit: amiacque.it

La primavera e’ arrivata da un mese, ma di fatto si sta ancora facendo attendere: sbalzi climatici continui, pioggia che si alterna al sole, e caldo che lascia spesso il posto al freddo. Tutti fattori che possono ‘sballare’ il nostro orologio biologico, provocando insonnia in almeno un italiano su tre. A dirlo sono gli esperti dell’Osservatorio Sanpellegrino, secondo i quali ”bere acqua prima di andare a letto allieta e concilia il riposo”. ”L’acqua – spiega Alessandro Zanasi, docente all’Universita’ di Bologna – e’ un elemento fondamentale per favorire la regolarita’ intestinale in quanto permette alle fibre di svolgere la loro funzione. A contatto con questo elemento, infatti, tendono a gonfiarsi e, premendo sulle pareti dell’intestino, ne stimolano le contrazioni favorendo la velocita’ di transito, migliorando il processo digestivo ed evitando cosi’ di appesantire il riposo”. Secondo gli esperti, ”le disfunzioni del tratto gastrointestinale sono sempre piu’ in aumento a causa dello stress, delle abitudini alimentari e della vita moderna: ecco perche’ e’ bene prendersi cura della propria digestione, affidandosi anche ad elementi preziosi come l’acqua, che migliora i sintomi e cura alcuni meccanismi fisiopatologici”. Come ogni cosa, pero’, anche l’acqua va impiegata con moderazione e criterio: ingerire liquidi in quantita’ eccessive prima di andare a dormire porterebbe ad alzarsi piu’ volte durante la notte, spezzando cosi’ il riposo notturno e vanificando il rimedio contro l’insonnia.