Scosse di terremoto in Ciociaria, sgomberate altre case a Sora. Il sindaco: “aiutateci subito”

MeteoWeb

Si fa sempre piu’ critica l’emergenza terremoto a Sora, nel frusinate, dopo il sisma dello scorso febbraio che ha causato paura e danni. Il sindaco Ernesto Tersigni ha firmato altre tre ordinanze di sgombero per altrettante abitazioni dopo le verifiche tecniche che hanno portato a deciderne l’inagibilita’. Salgono cosi’ a cinquantacinque le case evacuate solo a Sora, che anche questa mattina e’ stata interessata da una nuova scossa registrata nel distretto di Cassino. Nella citta’ della cantante Anna Tatangelo restano chiuse anche otto chiese. ”Andiamo avanti nella nostra emergenza – dice il sindaco Tersigni – senza che nessuno ci dia una mano. Abbiamo bisogno di aiuti per fronteggiare una situazione che si sta facendo sempre piu’ pesante e che a distanza di due mesi presenta nuove molte criticita’. La Regione deve aiutarci e lancio un nuovo appello al presidente Nicola Zingaretti affinche’ si provveda ad assicurare alla nostra citta’ tutti i necessari aiuti per avviare gli interventi di sistemazione. Ci sono tante famiglie – conclude Tersigni- che chiedono di tornare nelle loro case”.