Terremoto, massima allerta per l’Umbria e Città di Castello dov’è in atto un intenso sciame sismico

MeteoWeb

Massima allerta da parte degli amministratori e dei tecnici della Provincia di Perugia che, in stretta sinergia, con il Comune di Citta’ di Castello stanno monitorando minuto per minuto la situazione alla luce del terremoto registrato sabato scorso e del successivo sciame sismico che a questa mattina ha fatto registrare 41 scosse. Una sorta di task force e’ stata istituita tra gli assessorati della Provincia di Perugia, ai quali sono preposti Domenico De Marinis (Polizia provinciale), Domenico Caprini (viabilita’) e Roberto Bertini (Protezione civile) con i rispettivi tecnici che informano costantemente il presidente Marco Vinicio Guasticchi dell’evolversi della situazione. Sopralluoghi sono stati effettuati presso gli edifici scolastici e altre strutture di proprieta’ provinciale. Non si registrano al momento danni a immobili che continuano ad essere oggetto di ispezioni e monitoraggio. La chiusura delle scuole fino a domani, decisa in via precauzionale dal sindaco Luciano Becchetta, consentira’ di riportare tranquillita’ nella popolazione comprensibilmente preoccupata per il fenomeno sismico di questi giorni.