Allerta Meteo: le mappe ECMWF e il bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

/
MeteoWeb

01Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un’area di bassa pressione, posta sull’Adriatico centro-meridionale, in graduale colmamento, determina diffuse condizioni di instabilita’ al sud e sulle regioni centrali peninsulari, specie su Marche, Abruzzo, Molise e regioni peninsulari del basso Tirreno; dal pomeriggio-sera un nuovo sistema nuvoloso interessera’ le regioni del nord, specie quelle del settore orientale. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: sull’Emilia Romagna e sulla Liguria di levante nuvolosita’ localmente intensa con isolate precipitazioni, specie settore appenninico e settore settentrionale dell’Emilia; nuvolosita’ variabile sul resto del nord, in graduale intensificazione ad iniziare dal settore alpino-prealpino dove nel corso del pomeriggio si potranno avere isolati rovesci, in intensificazione e con possibilita’ di attivita’ temporalesca dalla sera, sulle pianure di Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Centro e Sardegna: nuvolosita’ estesa sul centro peninsulare con precipitazioni associate anche a carattere temporalesco, con fenomeni piu’ frequenti ed anche di forte intensita’ su Marche ed Abruzzo e decisamente piu’ isolate sulle restanti regioni, migliora con schiarite che nel corso del pomeriggio diverranno via via sempre piu’ ampie, ad iniziare dalla Toscana e dai settori nord di Marche ed Umbria in estensione alle rimanenti regioni del centro dalla sera; sulla Sardegna cielo generalmente sereno o poco nuvoloso. Sud e Sicilia: molte nubi sulle regioni peninsulari con precipitazioni sparse anche temporalesche, con fenomeni piu’ frequenti ed anche di forte intensita’ su Campania, Molise e settori tirrenici di Basilicata e Calabria; graduale attenuazione dei fenomeni nel corso del pomeriggio localmente su Campania, Molise e Puglia; i fenomeni tenderanno a permanere e rimarranno piuttosto frequenti sulla zona meridionale della Campania e sui settori tirrenici di Basilicata e Calabria; sulla Sicilia nuvolosita’ in transito sul settore settentrionale dell’isola con assenza di precipitazioni, prevalenti schiarite sul resto dell’isola. Temperature: minime in calo sulle due isole maggiori, sulle regioni meridionali tirreniche e su Marche, Umbria, Abruzzo e Molise; massime in aumento su Sardegna, Piemonte e Lombardia, in diminuzione sulle regioni centrali peninsulari e su tutte quelle meridionali. Venti: forti occidentali su Sardegna, Sicilia, Campania, Basilicata e Calabria, moderati occidentali sul resto del sud ma in rapida rotazione da nord-ovest ed in intensificazione ad iniziare da Molise e Puglia garganica; da moderati a forti settentrionali sul centro peninsulare, con rinforzi maggiori su Marche ed Abruzzo ed in lenta attenuazione; deboli settentrionali al nord con temporanei rinforzi fino a tarda mattina su Liguria e coste adriatiche, in graduale rotazione dai quadranti occidentali. Mari: molto agitati Jonio, stretto di Sicilia, mare e canale di Sardegna, con moto ondoso in lenta diminuzione ad iniziare dallo Jonio settentrionale e dal canale di Sardegna; molto mosso l’Adriatico, con moto ondoso in diminuzione sul settore nord ed in rapido aumento su quello centro-meridionale; agitato il Tirreno centro-meridionale; molto mossi mar Ligure ed alto Tirreno con moto ondoso in diminuzione ma solo temporanea sul mar Ligure.

02Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, venerdì 24 maggio. Nord: sui settori occidentali nuvolosita’ irregolare al mattino tendente ad intensificarsi nel corso del pomeriggio, ma con precipitazioni isolate e confinate alla dorsale alpina e pre-alpina; sui settori orientali comprensivi di Lombardia ed Emilia Romagna molto nuvoloso sin dalle prime ore del mattino con possibilita’ di precipitazioni, ma dal tardo pomeriggio attenuazione di fenomeni e nuvolosita’; in serata sereno o poco nuvoloso su gran parte del settore. Centro e Sardegna: al mattino generalmente sereno o poco nuvoloso su gran parte delle aree, qualche nube piu’ consistente sulla Sardegna ed in prossimita’ della dorsale appenninica; nel pomeriggio generale incremento della nuvolosita’ a partire dalla dorsale appenninica ed in estensione alle restanti aree interne; isolati rovesci pomeridiani dalle aree appenniniche dell’alta Toscana, dell’Umbria e del Lazio, le precipitazioni localmente si estenderanno alle zone interne. Sud e Sicilia: addensamenti nuvolosi associati a isolate precipitazioni sia al mattino che durante le ore pomeridiane sulla Campania e sulla fascia costiera del basso Tirreno; generali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso al mattino sulle restanti aree, ma tendenza nel pomeriggio ad aumento delle nubi specie in prossimita’ dei rilievi. Temperature: in deciso calo le massime e le minime al nord, in aumento le massime al centro-sud mentre le minime caleranno anche su questi settori. Venti: prevalentemente occidentali, di intensita’ debole moderata, tendenti a rinforzare sui settori tirrenici centrali; venti di foenh su Valle d’Aosta e Piemonte. Mari: molto mosso localmente agitato il Tirreno centro-meridionale; mossi localmente molto mossi i bacini adiacenti; mosso l’Adriatico.

05Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Sabato 25 maggio Nord: dal primo mattino sui settori occidentali molto nuvoloso o coperto con possibilita’ di precipitazioni, che risulteranno continue e persistenti su Liguria ed aree alpine e prealpine; neve al di sopra dei 1000 metri; dal tardo pomeriggio attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni sino a poco nuvoloso durante la notte; sui settori orientali irregolarmente nuvoloso al mattino con addensamenti piu’ consistenti sul Friuli Venezia Giulia, ma tendenza nel corso della mattina ad un rapido aumento della nuvolosita’ che sara’ associato dalla tarda mattinata a precipitazioni che si manifesteranno sino alla notte. Centro e Sardegna: al mattino sui settori tirrenici da poco nuvoloso ad irregolarmente nuvoloso, con addensamenti piu’ consistenti su alta Toscana, ed in prossimita’ della dorsale appenninica, ma tendenza nel corso della mattina ad un rapido aumento della nuvolosita’, che sara’ associato, dal primo pomeriggio, a precipitazioni che si manifesteranno sino alla notte; sulla Sardegna, sui settori adriatici e sull’Umbria nuvolosita’ irregolare al mattino tendente ad intensificarsi nel corso della giornata con possibilita’ di precipitazioni pomeridiane specie sulle Marche. Sud e Sicilia: su Campania settori costieri tirrenici e Sicilia settentrionale alternanza tra addensamenti nuvolosi associati a deboli piogge ed ampie schiarite, peggioramento dalla sera; sulle restanti zone cielo sereno al mattino ma progressivo aumento delle nubi nel corso della giornata specie nelle aree prossime ai rilievi. Temperature: massime e minime in calo piu’ pronunciato al nord. Venti: prevalentemente occidentali deboli moderati con locali rinforzi su zone costiere di Lazio, Toscana e Sardegna settentrionale; foehn in attenuazione sulle regioni settentrionali. Mari: molto mossi Tirreno, Ligure, e mar di Sardegna, mossi i restanti bacini. Domenica 26 maggio Sull’Italia peninsulare instabilita’ legata ad un nuovo transito frontale che determinera’ generali condizioni di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con associate precipitazioni, che specie in prossimita’ della dorsale appenninica centrale, assumeranno carattere temporalesco; aperture dal tardo pomeriggio dal nord-ovest in estensione alle restanti aree del nord, e del sud; sulle due isole maggiori irregolarmente nuvoloso. Lunedi’ 27 maggio Generalmente sereno o poco nuvoloso al mattino, tendenza a moderato sviluppo di nubi cumuliformi durante il pomeriggio sull’Appennino centrale in estensione alle arre pianeggianti limitrofe con possibilita’ di isolati rovesci nelle zone interne; irregolarmente nuvoloso al pomeriggio sulle restanti aree. Martedi’ 28 e mercoledi’ 29 maggio Nuovo peggioramento a partire dalla Sardegna e dai settori di nord-occidentali nella giornata di martedi’ con copertura nuvolosa ed isolate precipitazioni; nella giornata di mercoledi’ l’instabilita’ interessera’ tutto il centro-nord, con precipitazioni piu’ significative sul nord-est.