Clonazione umana: gli scienziati a un punto di svolta: cellula della pelle trasformata in embrione!

MeteoWeb

clonazione umanaPer la prima volta un gruppo di scienziati ha messo a segno una svolta nella clonazione umana, riuscendo a trasformare una cellula della pelle in un embrione, che sarà usato per cerare cellule specializzate da impiegare nei trapianti. Lo rivela un esperimento pubblicato oggi sulla rivista scientifica Cell finanziato dalla Oregon Health and Science University di Portland (Oregon). I ricercatori – pur essendo molto lontani dalla possibilità di creare un essere umano in laboratorio – hanno mostrato che è possibile clonare cellule staminali geneticamente identiche a quelle della persona che le ha donate. La scoperta, fatta attraverso la stessa tecnica che nel 1996 portò alla creazione della pecora Dolly, sarà impiegata nelle operazioni di trapianto in disturbi come il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla, le malattie cardiovascolari e alcune lesioni del midollo. Per ora gli scienziati hanno clonato 20 specie diverse di animali, ma non sono mai riusciti a fare altrettanto con i primati, visto che la loro biologia è molto più complessa. I parametri mostrati dall’esperimento mostrano che “è una questione di tempo prima che si arrivi alla clonazione di una scimmia”, ha detto al Wall Street Journal Jose Cibelli, esperto di clonazione alla Michigan State University. Tuttavia questo potrebbe riaccendere le polemiche etiche sulla clonazione degli esseri umani.