Previsioni stagionali, l’allarme dell’esperto francese: “sarà un anno senza estate”. Ma è vero?

MeteoWeb

ESTATE-FREDDA-METEO-2Non solo l’Italia sta vivendo una primavera dai connotati invernali, ma gran parte dell’Europa occidentale, dal Regno Unito alla penisola Iberica passando per la Francia e i Paesi Bassi, hanno a che fare con un prolungamento dell’inverno più che con il classico clima primaverile. Una situazione che secondo alcuni meteorologi spagnoli e francesi si prolungherà anche nei mesi estivi. L’esperto meteo Laurent Cabrol ha detto che il 2013 potrebbe essere davvero un “anno senza estate“, citando il 1816 fino ad oggi conosciuto con questo riferimento glaciale in quanto l’eruzione del vulcano Tambora, in Indonesia, determinò l’emissione di ingenti quantità di cenere negli strati superiori dell’atmosfera, limitando così l’irraggiamento solare e determinando un crollo delle temperature in tutto il pianeta.
ESTATE-FREDDA-METEO-770x428Ma davvero questo 2013 sarà un anno “senza estate“? Secondo Cabrol nei prossimi mesi farà ancora freddo soprattutto tra Regno Unito, Francia, Spagna, Svizzera e nord Italia. In Francia le sue previsioni sono diventate un’ossessione. La gente sta odiando una primavera così fredda e piovosa e vive come un incubo il fatto che non ci possa essere estate. Il meteorologo transalpino spiega che secondo lui si rischia davvero un anno senza estate perchè “la temperatura dell’acqua dell’oceano Atlantico e del mar Mediterraneo è molto bassa, ben al di sotto rispetto alle medie del periodo, e l’aria si mantiene molto umida“. Secondo i suoi studi, ci sono il 70% delle probabilità che l’estate sia molto fredda e piovosa su tutta l’Europa occidentale.
Intanto anche la Spagna è colpita in questi giorni, come anche l’Italia, la Francia, la Svizzera e l’Austria, dall’ennesima ondata di freddo e maltempo. Il portavoce dell’agenzia meteorologica nazionale (AEMET), Alejandro Lomas, ha detto che “le temperature si manterranno così fredde almeno per un’altra settimana, con abbondanti precipitazioni e considerevoli anomalie termiche negative. Addirittura avremo delle nevicate nelle zone di montagna“. E siamo a giugno…