Animali: gli squali bianchi immagazzinano energia per lunghe nuotate

MeteoWeb

Squalo biancoL’olio di fegato e’ il ‘carburante’ che i grandi squali bianchi (Carcharodon carcharias) utilizzano per i lunghi ed estenuanti viaggi oceanici. Nuotate non stop di oltre quattromila chilometri sostenute grazie all’energia immagazzinata come grasso e olio nei loro massici fegati. E’ la scoperta di una nuova ricerca condotta dagli scienziati della Stanford University e del Monterey Bay Aquarium pubblicata sui Proceedings of the Royal Society B. I risultati forniscono inedite conoscenze sulla biologia di questi importanti predatori dell’oceano. “Adesso sappiamo che gli squali abbandonano momentaneamente le zone povere di nutrienti in mare aperto per divorare le popolazioni di elefanti marini (Mirounga) in espansione a riva come se andassero a fare la spesa per immagazzinare un quantitativo di energia nel fegato tale da permettere il ritorno e le nuotate in mare aperto”, ha spiegato Barbara Blorck, tra le autrici della ricerca. “Questo dimostra quanto siano cruciali gli habitat prossimi alla costa come stazioni di rifornimento durante l’intera durata della loro esistenza”, ha concluso.