Clima, il ministro Orlando: “è già cambiato, riguarda noi…”

MeteoWeb

global warmingC’è ”un tema più nuovo, sulla capacità di investimento sulle procedure di adattamento ad un clima che già è cambiato: non dobbiamo aspettare che la cosa riguardi i posteri ma riguarda gia’ noi ”. Cosi’ il ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando, ha commentato a Ferrara il nubifragio e la tromba d’aria della notte scorsa in citta’ e verso il mare, segnale di andamenti climatici sempre piu’ incontrollati. L’intervento, ha aggiunto, ”non deve essere soltanto un insieme di vincoli, mancano investimenti e per questo abbiamo chiesto che il Patto di stabilita’ non vincoli risorse necessarie a intervenire sui temi dei disastri idrogeologici. Investire su questo fronte e sulla capacita’ di dare un nuovo assetto alle acque e’ un modo di evitare nel futuro sciagure: perche’ poi vediamo che dove questi fenomeni climatici si abbattono e si manifestano non c’e’ soltanto l’impatto drammatico sulle popolazioni, ma anche dei costi alti per l’economia”. I cambiamenti climatici sono attribuiti in parte all’azione dell’uomo e sollecitano anche un’economia sempre piu’ verde. ”Tra eventi climatici e Green Economy non c’e’ contraddizione – ha detto il ministro – abbiamo visto che dove le aree protette hanno funzionato, hanno funzionato anche come elemento di riqualificazione del tessuto economico, hanno fatto cambiare l’agricoltura, la pesca, il turismo: credo che questi sono tutti elementi che servono non solo per la tutela ma anche per affrontare e uscire dalla crisi ”.