Fukushima: per la decontaminazione sono necessari 44 miliardi di euro

MeteoWeb

fukushimaLa decontaminazione dell’area attorno alla centrale nucleare di Fukushima, gravemente danneggiata dal sisma e dallo tsunami del 2011, potrebbe costare fino a 5.800 miliardi di yen (44 miliardi di euro) secondo un nuovo studio ufficiale. Secondo l’Istituto nazionale di scienza e tecnologia industriale, il costo sarebbe dunque cinque volte superiore a quello stimato in origine dal governo. “Speriamo che questo studio aiuti a procedere con i piani di decontaminazione della foresta e delle regioni agricole e favorisca il ritorno degli abitanti”, ha indicato l’Istituto nel suo rapporto finale. I costi stimati variano a seconda degli scenari futuri: uno di questi prevede il trasporto e lo stoccaggio del suolo contaminato delle zone agricole, un altro evoca invece semplicemente l’ipotesi di lavorare alla decontaminazione in loco delle terre danneggiate. Lunedì scorso, dopo avere ripetutamente affermato il contrario, la società Tepco che gestisce la centrale di Fukushima ha amemsso che le acque sotterranee radioattive accumulate ai piedi dei retatori hanno raggiunto l’Oceano Pacifico.