L’Opale: il colloide più bello di un cristallo

MeteoWeb

Immagine_OpaleL’opale è un sistema colloidale solido, composto interamente da silice idrata con tracce di Calcio, Magnesio, Ferro, Alluminio ed altri minerali.

Non presenta tuttavia la torbidità tipica dei sistemi colloidali, ma ha invece un aspetto porcellanaceo e si contraddistingue per il suo caratteristico gioco di colori, riflessi, sfumature e disegni capace di catturare ogni sguardo: ciò è dovuto alla disposizione ordinata delle sue sferule di silice capaci di disperdere la luce bianca che le colpisce in tutte le direzioni assumendo così i vari colori dell’arcobaleno (opalescenza).

La sua bellezza e brillantezza lo annoverano di fatto tra le gemme e le pietre preziose più  ricercate e commercializzate da gioiellieri, collezionisti ed appassionati…fatto anomalo per un solido non cristallino. L’opale sarebbe un po’ come il brutto anatroccolo che assume le sembianze di un cigno.

È una pietra “da reali”, essendo sempre stata molto apprezzata nella storia da nobili ed aristocratici; basti pensare alla Regina Vittoria che amava molto gli opali ed i gioielli in opale e li utilizzava spesso come dono di nozze, o all’imperatrice Giuseppina – moglie di Napoleone – la quale, si narra, possedesse l’esemplare più prezioso detto Incendio di Troia (per l’intensità dei suoi bagliori rosso-fuoco).

In natura esistono diversi tipi di opale: alcuni dei quali estremamente ricercati. Il più ammirato è senza dubbio l’opale nero australiano, così chiamato dal colore di base dello sfondo che varia dal grigio scuro al nero, proprietà che ne risalta i colori. Passando ad opali dal colore dello sfondo più chiaro ritroviamo l’opale grigio, l’opale chiaro e l’opale bianco. Se si riescono a leggere le lettere attraverso un opale posto su un foglio scritto, allora ci troviamo in presenza dell’opale crystal. Un’altra varietà molto apprezzata è il boulder costituita da una gemma di opale sedimentata sulla superficie della roccia ospite; quando l’opale disegna nella roccia ospitante venature e disegni brillanti e multicolori e particolarmente suggestivi siamo in presenza del boulder matrix.

Come summenzionato, l’opale per la sua vivace luminosità ed il suo fantasioso gioco di riflessi risulta essere molto diffuso nei manufatti di gioielleria in tutto il mondo, anche in pezzi e misure non troppo costose, accessibili un po’ a tutte le tasche.

Se ne possono trovare in vendita di tutte le tipologie e per tutti i gusti: anelli, bracciali, pendenti e charms; o magari un ciondolo per abbellire una collana, valorizzandola con un tocco di charme un po’ orientale ed esotico.

Pensate per esempio ad un ciondolo cuore, ideale per la persona amata o ad un simpatico ciondolo animale per risvegliare tenerezza e vivacità, magari ravvivando l’empatia nel rapporto di coppia. Moderni e di stile sono invece i ciondoli con cabochon, ottimi oltretutto – con la loro convessità – a far spiccare maggiormente l’iridescenza ed il brioso gioco di colori di questa gemma.

Insomma non vi sbaglierete, sarà un regalo certamente originale ed assai gradito: non dimentichiamo infatti che al di là delle qualità estetiche l’opale è conosciuto anche per la sua influenza sulla mente e sullo spirito (è utilizzato tra l’altro in cromoterapia): contiene tutti i colori, l’energia e la vivacità della natura ed è molto indicato negli stati di stanchezza pesante e di debilitazione fisica, la sua azione promuove la rapidità di pensiero, ci spinge all’azione trasmettendo sicurezza alle persone eternamente indecise, porta vitalità, gioia, rendendoci più spontanei e reattivi; ha la capacità altresì di risvegliare in taluni casi emozioni da tempo represse.