Mercoledì Parmitano in diretta al telefono dallo spazio con i bambini del Bambino Gesù di Roma

MeteoWeb

parmitano02Una chiamata dallo spazio per i bimbi dell’ospedale pediatrico Bambino Gesu’ di Roma. Alle 14.36 di mercoledi’ la voce dell’astronauta italiano Luca Parmitano, in missione ‘tra le stelle’ per l’Agenzia Spaziale Italiana, raggiungera’ i piccoli pazienti riuniti in ludoteca. Un’esperienza alla quale i bambini si stanno preparando da tempo con messaggi di saluto inviati ‘tra gli astri’ tramite i social network dell’ospedale: disegni, pensierini e tante domande da fare. E’ la prima volta, nella storia dei collegamenti radio con lo spazio, che l’iniziativa viene realizzata all’interno di una struttura sanitaria italiana. I bambini – si legge in una nota – potranno interagire con ‘chi vede le stelle’ – definizione utilizzata proprio da uno dei piccoli pazienti – per dare sfogo a tante curiosita’ e per conoscere un po’ piu’ da vicino l’affascinante mondo dello spazio. L’opportunita’ di dialogare via radio con l’astronauta a bordo della Stazione Spaziale internazionale, in orbita – all’ora del collegamento – sull’Europa, e’ stata resa possibile dai radioamatori volontari dell’Ariss (Amateur radio on international space station), incaricati da varie agenzie spaziali di sviluppare i contatti radioamatoriali con gli astronauti durante il loro soggiorno nello spazio. La chiacchierata con i piccoli – conclude il Bambino Gesu’ – avverra’ esattamente 24 ore dopo la prima passeggiata fuori della Stazione Spaziale. Un evento storico perche’ mai nessun astronauta italiano aveva fatto questa attivita’. Parmitano restera’ sulla Stazione Spaziale internazionale per circa sei mesi per effettuare moltissimi esperimenti. La sua missione, battezzata ‘Volare’, e’ una missione dell’Agenzia Spaziale Italiana. Parmitano fa parte del corpo degli astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea ed e’ anche pilota dell’Aeronautica Militare. La stazione spaziale sulla quale si trova Parmitano e’ il piu’ grande laboratorio in orbita, ampio quanto un campo di calcio e per compiere un giro intorno alla Terra impiega esattamente il tempo di una partita: 90 minuti. Nell’arco di 24 ore gli astronauti a bordo possono ammirare ben 16 albe e 16 tramonti.