Montagna: recuperati i corpi dei due alpinisti biellesi

MeteoWeb
Immagine d'archivio
Immagine d’archivio

Sono stati recuperati i corpi senza vita dei due alpinisti biellesi ritrovati questa mattina. Si trovavano a circa 10 metri di profondità sotto una coltre di ghiaccio, a circa 2.800 metri di quota incuneati tra sifoni naturali creati dall’acqua di fusione che scorre con potenza in profondità. Due tecnici del Soccorso Alpino e due tecnici Speleo, coadiuvati da 20 volontari che operavano all’esterno per metterli il piu’ possibile in sicurezza, sono stati impegnati dalle 11 di questa mattina per riuscire a recuperare le salme. Con una finestra di bel tempo l’elicottero potrebbe trasportare i corpi a Locana, oppure, in caso di meteo negativo, verranno portati a valle dai soccorritori.