Ragazzina nata senza occhi né naso si prepara ad un’operazione chirurgica che le cambierà la vita (Foto e video)

/
MeteoWeb

article-2288817-18770787000005DC-503_306x423La coraggiosa Cassidy Hooper, 17 anni, si sta preparando ad un’operazione complessa che avrà luogo alla fine del mese: i chirurghi sperano di potere creare un naso sul suo visino.

Ci sono voluti sei lunghi anni perché i chirurghi potessero programmare, progettare, ed attendere il momento giusto per poter cambiare la vita di Cassidy, nata senza occhi né naso, a CharlotteCarolina del Nord (USA). E’ stata già sottoposta ad un intervento preparatorio a giugno durante il quale è stato innestato un lembo di pelle nella zona dove andrà a trovarsi il naso e tra pochi giorni subirà un’operazione chirurgica durante la quale le verrà rimosso un osso dalla gabbia toracica e posizionato sulla fronte, per formare un collegamento col naso.

Quando Cassidy è nata, la sua condizione ha lasciato tutti i medici perplessi, sopratutto considerando che non ha nessun altro problema medico, è perfettamente sana ed in salute. “Il suo cuore e cervello sono normali,” dichiara la madre Susan Hooper a ABC News.

Gli amici della famiglia di Cassidy hanno creato un sito web per aiutarli con le spese mediche. L’assicurazione sanitaria copre solo l’80% del “ragionevole e consueto”, il resto è a spese della famiglia Hooper. Ad esempio, in passato Cassidy utilizzava protesi per gli occhi ma poiché il costo era di $5.000 l’una, i suoi genitori non potevano più sostituirle man mano che la loro figlia cresceva.

Il naso è un po’ come l’orecchio, ciò che si vede all’esterno non ha funzione,” afferma il dott. Sherard A. Tatum III direttore del reparto di chirurgia facciale e ricostruttiva del Upstate Golisano Children’s Hospital. “Molte persone hanno perso il naso a causa di traumi, tumori, eppure respirano bene e hanno il senso dell’olfatto. Il naso è qualcosa che ci aspettiamo di vedere nel suo posto abituale ed è bello poterci appoggiare sopra gli occhiali, ma non è necessario al 100%.”

Durante questi anni, i medici di Cassidy hanno optato per un approccio “a strati”, inserendo prima la membrana, poi usando la cartilagine e un osso per creare la struttura e infine ricoprirla con la pelle.

Sono a un passo dall’avere finalmente un naso come tutti gli altri,” racconta Cassidy a WBTV. “Chissà che reazione avranno tutti quando sarò sottoposta all’ultima operazione.”