Salute, gli esperti: “gli uomini che usano la bici rischiano problemi sessuali per traumi al pene”

MeteoWeb

ciclistaBrutta notizia per gli amanti della bicicletta. “Utilizzarla, soprattutto in maniera continuativa, puo’ dar luogo nell’uomo a problemi sessuali“. A chiarirlo e’ Vincenzo Mirone, segretario generale della Societa’ italiana di urologia (Siu), oggi a Roma a margine della presentazione dei Dipartimenti di salute sessuale, che presto saranno attivi in alcuni ospedali italiani (il primo a Napoli) per venire incontro alle coppie con problemi sotto le lenzuola. Parlando del mezzo di trasporto ‘anti-crisi’ per eccellenza, scelto ormai da milioni di connazionali per tagliare i costi, l’urologo avverte: “Sul sellino della bici si rischiano microtraumi che possono provocare infiammazione della prostata e problemi circolatori al pene, anche col rischio di impotenza. Questo non accade sempre, ma e’ un fattore di rischio di disturbi sessuali“. E se si pensa che le donne “quando hanno un problema intimo si recano dallo specialista entro due settimane, mentre gli uomini impiegano due anni, ignorando spesso il disturbo col pericolo che peggiori – evidenzia Mironel’idea alla base dei nuovi dipartimenti e’ proprio quella di facilitare l’assistenza alle coppie unendo ginecologo e urologo in uno stesso servizio. Magari saranno le mogli a portare i mariti in visita, ma l’importante e’ che arrivino da noi“.