Allerta Meteo: alto rischio di fenomeni estremi al sud nei prossimi giorni e soprattutto nel weekend

/
MeteoWeb

03Previsioni Meteo: autunno rampante, ancora piogge e temporali nei prossimi giorni. Ecco le zone più colpite.
L’autunno è arrivato in anticipo su gran parte d’Italia e ha tutta l’intenzione di caratterizzare anche gli ultimi giorni di agosto e l’inizio di settembre, nonostante all’estremo sud faccia ancora caldo e il clima sia tipicamente estivo, ma solo in Sicilia e nella Calabria centro/meridionale dove oggi Reggio è arrivata a +32°C, stessa temperatura raggiunta a Catania, mentre Messina s’è fermata a +31°C e Palermo e Trapani non hanno superato i +30°C. Caldo anche in Sardegna con +32°C a Cagliari, e nel Salento con +33°C a Lecce e +31°C a Brindisi ma si tratta di temperature comunque normali per il periodo, mentre Bari non ha superato i +27°C, Napoli i +29°C, Roma, Perugia e Milano i +27°C, Termoli addirittura i +25°C come Genova, Frosinone, Udine e Trieste, Pescara i +26°C come Ancona, Bergamo, Latina e Venezia.
MS_1438_ensAncora più fresche, ovviamente, le temperature minime: +11°C ad Aosta, +12°C a Torino, +13°C a L’Aquila, +14°C ad Arezzo, +15°C a Brescia, +16°C a Bologna, Bolzano, Verona, Venezia, Treviso, Ferrara, Forlì, Latina e Milano mentre al sud Reggio Calabria e Palermo non sono scese sotto i +26°C, Messina s’è fermata a +25°C, Trapani a +24°C. Nei prossimi giorni, comunque, le temperature diminuiranno anche all’estremo Sud, non in modo netto e veloce ma lentamente, di 1°C ogni giorno fino a domenica e poi di 1-2°C ulteriori all’inizio della prossima settimana, mentre al centro/nord rimarranno stazionarie. Avremo ancora un’alternanza di schiarite e annuvolamenti con piogge sparse e temporali anche intensi.

01Giovedì 29 agosto sarà caratterizzato da temporali pomeridiani al centro/nord, soprattutto nelle zone orientali di pianura Padana e Appennino centro/settentrionale (tra Marche, Umbria e Romagna), e da nubi sparse tra Sardegna e Sicilia con delle piogge sparse specie in serata nella Sicilia tirrenica.
Venerdì 30, poi, avremo temporali più forti al Sud e soprattutto in Sicilia, con altri temporali pomeridiani al centro/nord. Sabato 31 ancora forti temporali al Sud, in modo particolare tra Sardegna e Sicilia con fenomeni localmente intensi che coinvolgeranno il Canale di Sicilia e il nord Africa, dove tra Algeria e Tunisia potrebbero addirittura verificarsi delle alluvioni lampo. Attenzione alla notte tra sabato e domenica quando un grosso sistema temporalesco potrebbe muoversi proprio dalla vicina Tunisia alla Sicilia, provocando forti piogge e temporali su gran parte dell’isola, oltre che su Malta. Un maltempo che poi si ripeterà domenica 1 settembre proprio tra Calabria e Sicilia. Insomma, l’autunno fa davvero sul serio nei prossimi giorni e anche la prossima settimana, quando altri fenomeni di maltempo interesseranno ancora una volta l’estremo Sud, e in modo particolare le due isole maggiori. E’ difficile con tanti giorni d’anticipo indicare, in queste situazioni, le zone più colpite: il nowcasting e le previsioni a brevissima scadenza (18-24h) diventano fondamentali per analizzare bene situazioni così complesse da richiedere un’analisi previsionale ancor più accurata rispetto al solito. Continuate quindi a seguirci per ulteriori aggiornamenti.