Allerta Meteo, bollettino e mappe della protezione civile: forti temporali già da stasera al nord/ovest

MeteoWeb

Protezione_Civile_logoUna perturbazione atlantica determinerà nelle prossime ore e soprattutto nella giornata di domani instabilità diffusa, e in alcuni casi molto spiccata, sulle regioni settentrionali, specie sui settori alpini e prealpini centro-occidentali, determinando un calo sensibile delle temperature che resteranno invece elevate sul resto d’Italia.   Sulla base delle previsioni disponibili e d’intesa con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.   La comunicazione prevede, dalla sera di oggi, mercoledì 7 agosto, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia, in particolare sulle zone alpine e prealpine. I fenomeni daranno luogo a rovesci di forte intensità, possibili grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.   Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

08082013_domani_d0IL BOLLETTINO PER DOMANI, GIOVEDI’ 8 AGOSTO

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria di Ponente e Lombardia nord-occidentale,, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati sui settori alpini, pedemontani e di pianura del Piemonte settentrionale e sul settore sud-orientale della Valle d’Aosta, da moderati a puntualmente elevati altrove;
– da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori alpini, prealpini e di pianura occidentale della Lombardia, in estensione al Trentino Alto Adige e successivamente a Liguria di Levante, Emilia occidentale ed alta Toscana, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo, con valori massimi in pianura che resteranno diffusamente superiori ai 35° sulla Pianura Padana centro-orientale e sulle regioni centro-meridionali, con punte fino ai 38/40°C, localmente anche superiori specie sulle regioni centrali adriatiche e su Romagna, Campania, Basilicata e Puglia.
Venti: localmente forti sud-occidentali sui rilievi di Sardegna e Toscana e lungo la dorsale appenninica settentrionale, con possibili raffiche di caduta su Romagna e Marche settentrionali; tendenti a forti nord-occidentali dalla serata sulla Sardegna; raffiche anche molto forti durante le manifestazioni temporalesche.
Mari: tendente a molto mosso dal pomeriggio-sera il Mar di Sardegna.

09082013_dopodomani_d0IL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, VENERDI’ 9 AGOSTO

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori alpini e prealpini orientali, in locale sconfinamento alla pianura veneto-friulana, con quantitativi cumulati moderati sul Trentino Alto Adige e sui settori alpini del Veneto, generalmente deboli altrove;
– sparse nelle prime ore della giornata, a prevalente carattere di rovescio o temporale ed in successivo esaurimento, sui settori settentrionali e pianeggianti del Piemonte e su Lombardia Liguria ed Emilia occidentale, con quantitativi cumulati generalmente deboli;
– sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Toscana ed Sardegna, in graduale estensione nel corso della mattinata e del primo pomeriggio ad Umbria orientale, Lazio e settori occidentali di Abruzzo e Molise, in successivo trasferimento a Campania, Puglia centro-settentrionale, Basilicata, Calabria e Sicilia settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente deboli, fino a puntualmente moderati sui settori tirrenici meridionali.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile diminuzione sulla Romagna e sulle regioni centrali, anche marcata sulla Sardegna meridionale, pressoché stazionarie al meridione ove i valori massimi resteranno diffusamente superiori ai 35°C, con punte fino ai 37/39°C su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia centro-orientale.
Venti: forti nord-occidentali sulle isole maggiori, con locali raffiche di burrasca sulla Sardegna e sui settori occidentali e meridionali della Sicilia; localmente forti nord-occidentali in serata sui settori tirrenici centrali e sui settori ionici calabresi; raffiche localmente forti durante le manifestazioni temporalesche.
Mari: agitati il Mare ed il Canale di Sardegna; molto mosso, tendente ad agitato, lo Stretto di Sicilia; molto mossi il Mar Ligure, il Tirreno centro-settentrionale e dalla serata anche il Tirreno meridionale e lo Ionio.