Allerta Meteo: il bollettino e le mappe dell’aeronautica militare per oggi e domani, forti temporali al centro/nord

MeteoWeb

01Il servizio meteorologico dell’aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia Situazione: la pressione atmosferica sull’Italia e’ in diminuzione ad iniziare dalle regioni settentrionali per l’approssimarsi di una perturbazione estesa dall’Europa orientale alla Francia, in veloce moto verso sudest; residue condizioni di instabilita’ permangono invece sull’area ionica. Tempo previsto fino alle 24 di oggi: Nord: nuvolosita’ in rapida intensificazione sui rilievi alpini con associati rovesci temporaleschi in intensificazione fino a divenire anche intensi dal pomeriggio sul settore orientale; cielo sereno o poco nuvoloso altrove, ma con copertura nuvolosa in rapido aumento dal pomeriggio ad iniziare dalle aree prospicienti la fascia prealpina alla quale si assoceranno precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, che diverranno intense dalla sera sul Triveneto, Liguria ed Emilia-Romagna. Centro e Sardegna: sereno con poche nubi, salvo annuvolamenti pomeridiani modesti in prossimita’ dei rilievi; dalla sera rapido aumento della nuvolosita’ ad iniziare dai settori nord della Toscana con associati rovesci temporaleschi in estensione nel corso della notte ai settori nord dell’Umbria e delle Marche ed in intensificazione. Sud e Sicilia: condizioni di bel tempo salvo annuvolamenti al mattino sulle coste tirreniche calabre; nel corso della giornata si intensificheranno gli annuvolamenti sui rilievi della Sicilia, Calabria e Basilicata dando origine ad isolate e brevi manifestazioni temporalesche in estensione anche alle aree ioniche ed alla penisola salentina, in successivo dissolvimento serale. Temperature: senza apprezzabili variazioni o in lieve aumento al centro-sud, con tendenza a marcata flessione dalla sera ad iniziare dal Triveneto. Venti: deboli di direzione variabile, a regime di brezza lungo le coste, tendenti a divenire sud-occidentali sulla Liguria e a rinforzare; dalla notte sensibili rinforzi da nord sul Friuli Venezia Giulia, Liguria e da nordovest sulla Sardegna. Mari: in genere quasi calmi o poco mossi, ma con moto ondoso in rapido aumento dalla sera sul Mar Ligure e, nel corso della notte, sul Mar di Sardegna ed alto Adriatico

02Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, martedì 20 agosto. Nord: cielo molto nuvoloso o coperto al mattino sul Triveneto con residue precipitazioni a carattere di rovescio o temporale in graduale miglioramento gia’ dal pomeriggio; bel tempo altrove anche se qualche nube in piu’ si creera’ durante le ore piu’ calde della giornata sui rilievi di confine, con sporadici piovaschi. Centro e Sardegna: sul versante orientale dell’isola nuvolosita’ variabile a tratti compatta con qualche fenomeno dal pomeriggio, ampie schiarite altrove; sulle regioni peninsulari molte nubi con piogge o temporali sparsi, piu’ diffusi all’inizio su Marche ed Umbria settentrionali e sulla Toscana, in estensione pomeridiana alle restanti regioni, in particolare del versante adriatico; dalla serata graduale miglioramento del tempo a partire dalle aree tirreniche. Sud e Sicilia: ampio soleggiamento e scarsa nuvolosita’ in intensificazione pomeridiana con piogge sparse e locali temporali, piu’ estesi lungo la dorsale appenninica; qualche locale schiarita si presentera’ in serata. Temperature: minime in diminuzione su Triveneto, Valle d’Aosta ed Emilia Romagna, generalmente stazionarie sul restante territorio; massime in decisa flessione un po’ su tutte le regioni, specialmente del versante adriatico, meno evidente sulla Puglia centro-meridionale, sulla Calabria e sulla Sicilia. Venti: da moderati a forti dai quadranti settentrionali sul Friuli Venezia Giulia, sulle coste romagnole e marchigiane, sulla Liguria di levante e sulla Toscana; venti deboli in genere dai quadranti settentrionali altrove, con decisi rinforzi sulla Sardegna. Mari: da molto mosso ad agitato l’alto Adriatico; da mossi a molto mossi il canale ed il mar di Sardegna, agitato dal pomeriggio quest’ultimo; mosso il Tirreno settentrionale; inizialmente poco mossi i restanti bacini, con moto ondoso in rapido aumento sullo stretto di Sicilia, sul Tirreno centrale e sul restante Adriatico.