Ambiente: ottimo raccolto per la nocciola Cimina grazie al meteo

MeteoWeb

noccioleOttima qualità del prodotto e alta produzione, sono queste le previsioni per il raccolto 2013 della Nocciola Tonda Romana DOP. Coltivata nell’area dei Monti Cimini, a nord di Roma, vede, quest’anno, un forte incremento dal punto di vista qualitativo e quantitativo rispetto alla precedente annata. Nel 2012, infatti, le grandi piogge di fine estate avevano danneggiato gran parte del raccolto, facendo registrare una flessione negativa che dal 25% arrivava a toccare, in alcune zone, anche il 35% in meno rispetto alle medie. Il rischio principale, rende noto La Cooperativa dei Produttori di nocciole dei Colli Cimini e Sabatini, deriva dal fattore meteorologico: la nocciola viene raccolta in terra ed e’ pertanto necessario che il suolo sotto gli alberi sia asciutto. Pioggia e grandine costituiscono il pericolo maggiore in questa fase in cui il frutto del nocciolo e’ prossimo alla maturazione e rischia di staccarsi prematuramente dall’albero. Marcendo in terra abbassa le rese e contamina il resto del raccolto, andando ad intaccare qualita’ e proprieta’ nutrizionali del frutto ricco di Omega 3. Restano ottimisti i circa 600 agricoltori che dal 2 settembre potranno iniziare a conferire le proprie nocciole all’interno degli stabilimenti della Cooperativa Cimina. L’area del cimino, con i suoi 2000 ettari coltivati, e’ una delle maggiori realta’ italiane per la produzione di nocciole ed e’ tra i principali fornitori delle grandi industrie dolciarie nazionali ed estere.