Archeologia: le isole Faroe sono state colonizzate ben prima dei Vichinghi

MeteoWeb

FEROEI vichinghi non furono i primi colonizzatori delle isole Faroe, a Nord della Danimarca. Nuove prove archeologiche collocano la colonizzazione umana dal quarto al sesto secolo dopo Cristo, almeno tre-cinquecento anni prima di quanto sinora ipotizzato. A scoprirlo, un team di ricercatori diretti da Mike Church della Durham University e Simun Arge del National Museum of the Faroe Islands. Lo studio sfida le attuali conoscenze sulla diffusione degli insediamenti umani nella piu’ vasta regione del Nord Atlantico. Le Faroe sono state il primo trampolino di lancio al di la’ delle Shetland per la dispersione dei popoli europei attraverso l’Atlantico del Nord che culmino’ sulla riva continentale del Nord America nell’undicesimo secolo, circa cinquecento anni prima del celebre viaggio di Cristoforo Colombo. L’indagine, pubblicata su ‘Quaternary Science Reviews’, e’ stata promossa nel sito archeologico di “A Sondum” sull’isola di Sandoy. Il team ha analizzato vasti depositi di sabbia contenenti cumuli di cenere di torba bruciata prodotta da attivita’ umane risalenti agli insediamenti pre-vichinghi.