Artico: svelata la correlazione tra l’estensione dei ghiacci e i cicli solari

MeteoWeb

618arcticUn recente studio pubblicato dal Danish Meteorological Institute ha individuato una interessante correlazione tra le osservazioni degli ultimi 500 anni relative ai ghiacciai nell’Artico e “la lunghezza dei cicli solari, che è indice dell’attività solare. Una stretta correlazione (R=0.67) di grande rilievo (0.5% di probabilità di evento casuale) è stato riscontrato tra i due valori, e ciò suggerisce una connessione tra l’attività solare e il clima dell’Oceano Artico.”

Lo studio si aggiunge a una lunga serie di ricerche sullo stesso tema e dimostra che l’estensione dei ghiacciai del mare Artico e il suo clima sia controllato da variazioni naturali dell’attività solare, oscillazioni oceaniche ed atmosferiche, attività di venti e uragani, e non l’artificiale CO2.

85274529652

L’estensione dei ghiacciai nel Nord Atlantico varia nel tempo e la causa è stata a lungo oggetto di discussione. Gli autori dello studio hanno utilizzato come riferimento l’indice Koch che traccia l’estensione di ghiaccio avvistato dall’Islanda dal 1150 al 1983: “Abbiamo rilevato che la recente diminuzione di ghiaccio nel mare della Groenlandia potrebbe essere connesso al termine della cosiddetta Mini Era Glaciale dell’inizio del XX secolo. Abbiamo anche studiato la variabilità dell’indice di Koch relativo a 80 anni e l’abbiamo confrontato con l’analoga periodicità della lunghezza del ciclo solare, che è indice dell’attività solare. Una stretta correlazione (R=0.67) di grande rilievo (0.5% di probabilità di evento casuale) è stato riscontrato tra i due valori, e ciò suggerisce una connessione tra l’attività solare e il clima dell’Oceano Artico.”