Aviaria: continua l’abbattimento delle 128.000 galline colpite dal virus nel ferrarese

MeteoWeb

170118241-594x350Sono partite ieri le operazioni di abbattimento di 128mila galline ovaiole colpite da un virus dell’influenza aviaria in un allevamento di Ostellato, in provincia di Ferrara. L’agente patogeno e’ un ceppo ad alta virulenza del tipo H7. Le analisi sono state effettuate dal Centro nazionale di referenza di Padova. L’azienda dal 13 agosto, quando si e’ manifestato il sospetto della malattia – ricostruisce una nota della Regione Emilia Romagna – e’ stata immediatamente isolata, e sono state predisposte da parte della azienda Usl di Ferrara e dai Servizi veterinari della Regione le operazioni di abbattimento iniziate giovedi’ 15 agosto. La Regione ha emanato un’ordinanza per l’attuazione di misure straordinarie previste dalla normativa sanitaria europea e nazionale per il contenimento dell’infezione, il monitoraggio degli allevamenti, per la tutela della salute pubblica, sotto lo stretto coordinamento dell’assessore alle Politiche per la salute Carlo Lusenti, dell’assessore all’Agricoltura Tiberio Rabboni e della vice presidente Simonetta Saliera. Le misure volte alla prevenzione della diffusione del virus prevedono tra l’altro l’istituzione di zone di protezione e sorveglianza dell’area colpita, il censimento di tutte le aziende e degli animali presenti, prelievi e accertamenti sierologici da parte dei veterinari, controlli straordinari su tutto il territorio regionale e la sospensione di fiere e mercati di animali di specie vulnerabili.