Belgio: fuga acqua da reattore nucleare, ma non è radioattiva

MeteoWeb

iran-centrale-nucleare-BushehrUna fuga d’acqua dal circuito di raffreddamento secondario di un reattore nucleare attivo dal 1963 ed utilizzato a fini di ricerca si e’ verificata ieri sera a Mol, nel nord-est del Belgio. Secondo le prime analisi non c’e’ stata contaminazione radioattiva. Il reattore e’ gestito dal Centro di ricerca nucleare belga (Cen). La portavoce dell’ Agenzia per il controllo nucleare “l’acqua non e’ radioattiva”, non sono stati quindi attivati i piani di emergenza e “non c’e’ alcun pericolo per il vicinato e per l’ambiente”.. La polizia ha comunque chiuso per precauzione un tratto di strada privata appartenente al centro di ricerca sulla quale si e’ sparsa l’acqua. Il reattore funziona a uranio ad alto arricchimento, ha una capacita’ di 125 MegaWatt ed e’ utilizzato per ricerche internazionali, esperimenti sui materiali nucleari e produzione di isotopo per la medicina nucleare.