Caldo a Roma, attivo il piano contro gli incendi boschivi

MeteoWeb

ROMA SEGRETAA Roma, in questo fine settimana da emergenza caldo, particolare attenzione è riservata al rischio incendi e per questo sono tenute sotto continua osservazione le zone della Capitale considerate più a rischio. La maggiore operatività di uomini e mezzi della Protezione civile è stata quindi riservata alla campagna antincendio boschivo nelle zone dove ci sono boschi, pinete o verde di interfaccia. In una nota l`ufficio stampa del Campidoglio spiega che tutte le strutture del Comune sono attive e pronte a supportare Protezione civile e vigili del fuoco. Da oggi poi sono a disposizione della Protezione civile 4 autobotti, dislocate nelle zone di Pineto, Farnesina, San Sisto e Centro Carni per assicurare la massima celerità in un eventuale intervento. Altre due autobotti sono state dislocate nella zona di Castel Fusano a cui se ne aggiungono altre due fornite da Ama. Per assicurare la massima rapidità di intervento, collegate via radio con gli operatori della Protezione civile ci sono anche 41 associazioni, divise per territori che si occupano delle attività di spegnimento, monitoraggio e avvistamento. Infine sono stati messi a disposizione dalla Protezione civile diversi pick up con capacità fino a 800 litri di acqua destinati al primo intervento. Le sale operative della Protezione civile e dei vigili del fuoco sono in costante contatto tra loro in modo da coordinare ogni eventuale operazione sul territorio.