Clima: l’ultima era glaciale è finita per il cambiamento di alcuni venti nell’emisfero australe

MeteoWeb

venti-alisei-alle-canarie-263x300La fine dell’ultima Era Glaciale e’ stata provocata dall’accumulo di CO2 in atmosfera legato al cambiamento di alcuni venti dell’emisfero australe. Lo afferma uno studio dell’universita’ di Monaco pubblicato dalla rivista ‘Geology’, basato sull’analisi dei sedimenti in Patagonia.La fine dell’era glaciale, spiegano gli autori, avvenuta 11.700 anni fa, e’ stata preannunciata da un aumento della CO2 atmosferica la cui origine e’ pero’ ancora dibattuta. I ricercatori hanno analizzato i sedimenti del lago Potrok Aike, in Argentina, per verificare la possibilita’ che il gas venisse da giacimenti sottomarini. Il lago si trova proprio al centro di una zona battuta da venti chiamati Southern Hemisphere Westerlies. Le analisi hanno confermato che e’ stato proprio uno spostamento di questi venti, unito al loro intensificarsi, a stimolare il rilascio di CO2 intrappolata sul fondo degli oceani dell’emisfero Sud, che a sua volta ha provocato l’effetto serra che ha determinato la fine della glaciazione. “Questo suggerisce – concludono gli autori – che questi venti hanno un impatto profondo sul ciclo del carbonio, e quindi sul clima del mondo”.