Clima, NOAA: “segnali negativi, nel 2012 battuti tanti record all’insegna del global warming”

MeteoWeb

NOAANel 2012 sono stati battuti diversi record climatici, a partire dalle emissioni di CO2 per arrivare allo scioglimento dell’Artico. Lo hanno certificato gli esperti del Noaa e del servizio meteo britannico nel loro rapporto State of the Climate in 2012 pubblicato sul Bulletin of the American Meteorological Society. Oltre al record negativo per i ghiacci, scrivono gli autori, c’e’ stato lo scorso anno anche un picco negativo della copertura nevosa di tutto l’emisfero nord. La concentrazione di CO2 nell’atmosfera ha superato i 400 ppm in sette delle tredici stazioni meteo dell’Artico, mentre nel mondo e’arrivata a 392,1 parti per milione. La temperatura e’ stata di 0,14 o 0,17 gradi superiore alla media del periodo 1981-2010 a seconda del database considerato, un valore tra l’ottavo e il nono posto da quando sono iniziate le misure. “La temperatura superficiale dell’Artico cresce ad un tasso doppio rispetto al resto del mondo – spiega Jackie Richter-Menge, uno degli autori – ormai la registrazione di nuovi record da un anno all’altro non e’ piu’ un’anomalia“.