Forte terremoto in Cina, 5 morti e 24 feriti per una “pioggia” di massi provocata dalla scossa

MeteoWeb

cina_terremotoUn terremoto di magnitudo 5,8 ha colpito alle 8 del mattino (le 2 di notte in Italia) il sud-ovest della Cina, non lontano dalla popolare meta turistica di Shangri-La, uccidendo cinque persone e ferendone altre 24. Il sisma nella provincia dello Yunnan, al confine con la provincia del Sichuan, ha causato smottamenti, bloccato strade, intrappolato bus turistici, interrotto le comunicazioni e danneggiato decine di migliaia di abitazioni nelle aree montuose. Tra i morti si conta l’autista di un bus turistico, mentre tre turisti sono rimasti feriti, mentre i massi piovevano sul loro mezzo, ha riferito l’agenzia ufficiale cinese Xinhua. Altri tre bus turistici sono rimasti intrappolati negli smottamenti di terreno provocati dal sisma e le oltre 200 scosse di assestamento. Secondo Xinhua, in totale 24 persone sono rimaste ferite, sette delle quali sono turisti. Epicentro del sisma la città dello Yunnan Benzilan (a circa 60 chilometri dalla prefettura di Shangri-La, nome del luogo immaginario descritto nel romanzo “Orizzonte perduto” di James Hilton, per fortuna poco interessata dalle scosse), con una profondità di 10 chilometri, secondo lo US Geological Survey (USGS). Il terremoto ha scoperchiato circa 600 abitazioni e ne ha danneggiate altre 55mila, obbligando 9mila residenti a lasciare le proprie case.